Eventi e Cultura

A Pralormo "Il linguaggio dei fiori"

A Pralormo "Il linguaggio dei fiori"
Eventi e Cultura 10 Aprile 2016 ore 12:59

PRALORMO (TO) - Dal 2000 nel parco del castello medievale di Pralormo, nel cuore del Piemonte tra Torino e le Langhe, la straordinaria fioritura di oltre 75.000 tulipani e narcisi annuncia la primavera. Ogni edizione di questo evento botanico ospita un nuovo piantamento, completamente rinnovato nelle varietà e nel progetto-colore. Tra le varietà più curiose selezionate per la primavera 2016, una collezione di tulipani neri, i nuovissimi tulipani pop up che sembrano coni gelato, le varietà parrot, viridiflora e frills. Ogni anno la mostra propone nuovi allestimenti e esposizioni a tema. Per l’edizione 2016, l’argomento collaterale è “il linguaggio dei fiori”. Ogni fine settimana sono inoltre previste  degustazioni a cura dei maestri del gusto: sabato scorso è toccato al biellese maître pâtissier Valerio Angelino Catella che ha creato fiori di zucchero “tirato”. Oggi, sabato, il team Arte Arborea, cui è affidata la manutenzione dei maestosi alberi del parco storico, proporrà dimostrazioni di tree climbing e di corretta potatura. Domani, un altro biellese, Ernesto Panza terrà una conversazione dedicata a “Gli orti della Malpenga”. Seguirà uno spettacolo di danza “Les fleurs animées” con la  coreografia di Alessandra Calore su musiche di Antonio Vivaldi a cura dei danzatori della Modern Dance Academy.  Sabato prossimo 16 aprile il team Arte Arborea proporrà dimostrazioni dell’uso del tomografo sonico per l’analisi della stabilità degli alberi. Domenica 24 sarà la volta de “il linguaggio del bouquet” dimostrazioni di arte floreale a cura di Erbavoglio. Previsrte anchre attività per bambini. Info: Il giardino è aperto tutti i giorni - anche con la pioggia - fino al 1 maggio. Orario: dal lunedì al venerdì 10-18, sabato, domenica e festivi 10-19. Ingresso:  8 euro intero a persona, ridotto gruppi  (più di 15 persone) 6,5 euro, ridotto  bambini da 4 a 12 anni e disabili:  4 euro,  www.castellodipralormo.com. 

Roberto Azzoni

PRALORMO (TO) - Dal 2000 nel parco del castello medievale di Pralormo, nel cuore del Piemonte tra Torino e le Langhe, la straordinaria fioritura di oltre 75.000 tulipani e narcisi annuncia la primavera. Ogni edizione di questo evento botanico ospita un nuovo piantamento, completamente rinnovato nelle varietà e nel progetto-colore. Tra le varietà più curiose selezionate per la primavera 2016, una collezione di tulipani neri, i nuovissimi tulipani pop up che sembrano coni gelato, le varietà parrot, viridiflora e frills. Ogni anno la mostra propone nuovi allestimenti e esposizioni a tema. Per l’edizione 2016, l’argomento collaterale è “il linguaggio dei fiori”. Ogni fine settimana sono inoltre previste  degustazioni a cura dei maestri del gusto: sabato scorso è toccato al biellese maître pâtissier Valerio Angelino Catella che ha creato fiori di zucchero “tirato”. Oggi, sabato, il team Arte Arborea, cui è affidata la manutenzione dei maestosi alberi del parco storico, proporrà dimostrazioni di tree climbing e di corretta potatura. Domani, un altro biellese, Ernesto Panza terrà una conversazione dedicata a “Gli orti della Malpenga”. Seguirà uno spettacolo di danza “Les fleurs animées” con la  coreografia di Alessandra Calore su musiche di Antonio Vivaldi a cura dei danzatori della Modern Dance Academy.  Sabato prossimo 16 aprile il team Arte Arborea proporrà dimostrazioni dell’uso del tomografo sonico per l’analisi della stabilità degli alberi. Domenica 24 sarà la volta de “il linguaggio del bouquet” dimostrazioni di arte floreale a cura di Erbavoglio. Previsrte anchre attività per bambini. Info: Il giardino è aperto tutti i giorni - anche con la pioggia - fino al 1 maggio. Orario: dal lunedì al venerdì 10-18, sabato, domenica e festivi 10-19. Ingresso:  8 euro intero a persona, ridotto gruppi  (più di 15 persone) 6,5 euro, ridotto  bambini da 4 a 12 anni e disabili:  4 euro,  www.castellodipralormo.com. 

Roberto Azzoni

Seguici sui nostri canali