Economia

Zegna si compra un allevamento di pecore

Zegna si compra un allevamento di pecore
Economia 09 Luglio 2014 ore 15:22

Ermenegildo Zegna si compra la materia prima. Il marchio biellese di abbigliamento maschile di lusso, infatti, ha acquisito la maggioranza della fattoria australiana Achill, nel New England, specializzata nella produzione di lana Merino Superfine. La mandria della proprietà conta circa 12.500 ovini e mille bovini, allevati all’aperto secondo pratiche di pascolo moderne e nel rispetto della qualità della vita degli animali.

L’operazione rappresenta un passo ulteriore nel progetto di verticalizzazione del gruppo che assume così il controllo della filiera produttiva fin dalla prima fase del processo, partendo dalla materia prima e passando dalla selezione alla gestione diretta dell’allevamento, in partnership con un allevatore locale, l’imprenditore quarantaduenne Charlie Coventry che rappresenta la sesta generazione della famiglia di allevatori. «La scelta di acquisire una proprietà per la produzione di lana in Australia – ha affermato  in una conferenza stampa da Sidney  il presidente di Ermenegildo Zegna, Paolo Zegna (nella foto) - sottolinea la continuità del nostro gruppo nel promuovere il territorio stesso insieme alla materia prima, che giocano un ruolo cruciale nella nostra storia e nella nostra tradizione». L’investimento nell’industria laniera di eccellenza prevede anche il coinvolgimento diretto nelle competenze degli allevatori e il reciproco scambio di idee, che rappresenta, come si legge nella nota una «opportunità di crescita e un valore aggiunto, in termini di know how, a favore della ricerca sul prodotto, finalizzata a creare tessuti sempre più performanti e innovativi partendo dalle qualità intrinseche delle fibre nobili».  Zegna trasforma e consuma ogni anno 1,5 milioni di kg di lana.