Wool Experience al Lanificio Botto di Miagliano: weekend ricco di eventi

Wool Experience al Lanificio Botto di Miagliano: weekend ricco di eventi
Economia 13 Settembre 2016 ore 12:54

Cosa riserva Wool Experience per il fine settimana dal 16 al 18 settembre? Il cartellone di eventi culturali che si svolge al Lanificio Botto di Miagliano e realizzato dall'associazione no profit “Amici della Lana” insieme al Comune di Miagliano, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e il patrocinio della Regione Piemonte offre un ventaglio di appuntamenti molto differenti ma tutti interessanti. Intanto, dopo il successo di luglio, si replicano le Residenze d’artista con il commediografo e attore Fabio Banfo. Dal 16 al 18 settembre ci si immergerà nella commedia dell’arte, mentre dal 23 al 25 settembre si affronterà “Proibito” di Tennessee Williams, due appuntamenti per chi vuole imparare o migliorare il proprio stile di recitazione comprendendo meglio storia, tradizione e meccanismi di grandi fenomeni teatrali. Pernottamenti e pasti a Sagliano Micca e laboratori al Lanificio Botto. Per info e prenotazioni: fabiobanfo75@gmail.com.Tra venerdì 16 e domenica 18 settembre, inoltre, il lanificio ospiterà “MappaBI”, il progetto di mappatura sonora del Biellese ideato da Ted Martin Consoli e Anna Calamita Di Tria che stanno costruendo unamappa inconsueta del territorio attraverso file audio in 3D e video. Il primo appuntamento è previsto per venerdì 16 alle 21 con l'evento “Introduzione al paesaggio sonoro”, aperto a tutti e gratuito: attraverso la guida di Enrico Strobino verrà spieqato che cos'è la mappatura sonora e Luca Bergero effettuerà una performance per far capire meglio il progetto. Il giorno successivo, sabato 17 dalle 9 alle 19,30 si terrà il workshop vero e proprio con musicisti, musico terapisti, tecnici del territorio e non solo, che spiegheranno come osservare con le orecchie i paesaggi sonori nostrani e le tecniche per una corretta registrazione. A seguire, con l'ausilio di un esperto, saranno i partecipanti stessi a registrare e a comporre tracce sonore, sintesi del territorio. In questo caso c'è una quota di partecipazione, ridotta per gli associati ad Amici della Lana.

Cosa riserva Wool Experience per il fine settimana dal 16 al 18 settembre? Il cartellone di eventi culturali che si svolge al Lanificio Botto di Miagliano e realizzato dall'associazione no profit “Amici della Lana” insieme al Comune di Miagliano, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e il patrocinio della Regione Piemonte offre un ventaglio di appuntamenti molto differenti ma tutti interessanti. Intanto, dopo il successo di luglio, si replicano le Residenze d’artista con il commediografo e attore Fabio Banfo. Dal 16 al 18 settembre ci si immergerà nella commedia dell’arte, mentre dal 23 al 25 settembre si affronterà “Proibito” di Tennessee Williams, due appuntamenti per chi vuole imparare o migliorare il proprio stile di recitazione comprendendo meglio storia, tradizione e meccanismi di grandi fenomeni teatrali. Pernottamenti e pasti a Sagliano Micca e laboratori al Lanificio Botto. Per info e prenotazioni: fabiobanfo75@gmail.com.Tra venerdì 16 e domenica 18 settembre, inoltre, il lanificio ospiterà “MappaBI”, il progetto di mappatura sonora del Biellese ideato da Ted Martin Consoli e Anna Calamita Di Tria che stanno costruendo unamappa inconsueta del territorio attraverso file audio in 3D e video. Il primo appuntamento è previsto per venerdì 16 alle 21 con l'evento “Introduzione al paesaggio sonoro”, aperto a tutti e gratuito: attraverso la guida di Enrico Strobino verrà spieqato che cos'è la mappatura sonora e Luca Bergero effettuerà una performance per far capire meglio il progetto. Il giorno successivo, sabato 17 dalle 9 alle 19,30 si terrà il workshop vero e proprio con musicisti, musico terapisti, tecnici del territorio e non solo, che spiegheranno come osservare con le orecchie i paesaggi sonori nostrani e le tecniche per una corretta registrazione. A seguire, con l'ausilio di un esperto, saranno i partecipanti stessi a registrare e a comporre tracce sonore, sintesi del territorio. In questo caso c'è una quota di partecipazione, ridotta per gli associati ad Amici della Lana.