Economia
BANCHE E CREDITO

Volano gli utili di Sella e CrAsti

Raccolta globale meno forte per l’effetto-Ucraina. Più addetti: 360 per Sella e 94 per Asti. I risultati semestrali dei gruppi che insistono su Biella. 

Volano gli utili di Sella e CrAsti
Economia Biella Città, 20 Agosto 2022 ore 15:00

Raccolta globale meno forte per l’effetto-Ucraina. Più addetti: 360 per Sella e 94 per Asti. I risultati semestrali dei gruppi che insistono su Biella.

I dati

Il primo semestre 2022 è stato molto positivo per il Gruppo Sella che ha chiuso con un utile netto pari a 61,5 milioni di euro, rispetto ai 34,5 milioni della prima metà del 2021, al netto delle componenti straordinarie. Gli indici si sicurezza sono stabili: il Cet1 consolidato è pari a 11,99% e il Total Capital Ratio 14,39%. I costi operativi sono saliti del 10,2%, principalmente per le numerose iniziative legate allo sviluppo delle soluzioni tecnologiche innovative e all’incremento dell’organico tramite le nuove assunzioni. Sono stati infatti 360 i nuovi ingressi nel periodo: 230 in Italia e 130 all’estero, che portano l’organico di dipendenti e collaboratori oltre le 5.600 unità.
I risultati del primo semestre evidenziano un aumento dei volumi delle transazioni e delle quote di mercato dei sistemi di pagamento. Il trend di crescita è complessivamente allineato per transazioni su Pos (+25,7%) ed e-commerce (+23%). In aumento anche le quote di mercato del Gruppo: 28,9% sul fronte dell’e-commerce, 6,9% per i Pos e 2,1% per le carte di pagamento. Al di fuori della monetica, il Gruppo Sella ha una quota del 10% di mercato per il trading online e dello 0,84% nel mercato gestito.

In questo contesto i risultati semestrali di Banca Sella si sono chiusi con un utile netto di 48,1 milioni di euro, in crescita rispetto ai 31,1 milioni di euro del giugno 2021. Rispetto alla fine del 2021, la raccolta globale al valore di mercato è stata di 30,8 miliardi di euro, in calo dell’8% per effetto della diminuzione di 2,3 miliardi di euro del valore dei corsi dei titoli, detenuti dai clienti e depositati presso la Banca, derivante dalla flessione dei mercati in conseguenza dello scenario globale. La raccolta netta globale nel semestre è stata positiva, pari a 216 milioni di euro. Gli impieghi a supporto delle attività di famiglie e imprese sono cresciuti del 5,5% raggiungendo gli 8,9 miliardi di euro.

E Banca Patrimoni, specializzata nella gestione ed amministrazione dei patrimoni della clientela privata e istituzionale, ha chiuso il primo semestre 2022 con un utile netto di 8,9 milioni di euro, in crescita rispetto ai 5,8 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente. 21,8 milioni di euro, infine, il risultato di Fabrick, la società del gruppo specializzata nell’open finance (fintech).

Gruppo Cr Asti

Anche il Gruppo Cassa di risparmio di Asti che incorpora Biverbanca ha diffuso i risultati della semestrale il 9 agosto giudicati dal vertice «positivi». L’utile netto conseguito al 30 giugno è di 20,3 milioni di euro (+17,7% sul risultato del giugno 2021). La raccolta diretta ammonta a 10 miliardi di euro (+1,02% sul 31 dicembre scorso), i crediti netti alla clientela hanno registrato un incremento del 2,70% rispetto a fine 2021 (per totali 7 miliardi di euro).

Gli impieghi economici alla clientela sono pari a 7,3 miliardi di euro, in crescita del 3% rispetto a dicembre 2021. «Elevata capacità di resilienza, buon livello di redditività ed efficienza operativa del Gruppo - ha dichiarato l’ad Carlo Demartini - sono le nostre leve in uno scenario economico caratterizzato da una forte volatilità ed incertezza anche per effetto dello scoppio del conflitto russo-ucraino. La nostra solidità è confermata dai principali indicatori, che sottolineano anche una robusta posizione patrimoniale e di liquidità».

Nei primi sei mesi del 2022 hanno iniziato il proprio percorso lavorativo in Banca di Asti 94 giovani. «Sono loro - aggiunge Demartini - che, insieme agli altri 1.800 colleghi, si metteranno in gioco per portare la banca nel futuro, supportati dalla tecnologia e con la consapevolezza di poter contare su una struttura solida che ogni giorno crea valore».
R.A.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter