Economia

Uib e Ain siglano l’unione

Uib e Ain siglano l’unione
Economia 21 Novembre 2013 ore 09:42

Unione Industriale Biellese e Associazione Industriali di Novara insieme, con la  “benedizione” di Confindustria. L’aggregazione, il cui perfezionamento avverrà nel  2016, è un esempio concreto della riforma di Confindustria fortemente voluta dal presidente, Giorgio Squinzi.

Unione Industriale Biellese e Associazione Industriali di Novara insieme, con la  “benedizione” di Confindustria. E ci sono le firme della vice presidente di Confindustria, Antonella Mansi, e del presidente di Confindustria Piemonte, Gianfranco Carbonato, in calce al protocollo d’intesa tra Biella e Novara con cui la Giunta dell’Uib, il 28 ottobre scorso, ha espresso all’unanimità il suo assenso alla fusione con l’Ain.

L’aggregazione, il cui perfezionamento dovrebbe concretizzarsi nel 2016, è un esempio concreto della riforma di Confindustria fortemente voluta dal presidente, Giorgio Squinzi, che prevede la razionalizzazione del  “Sistema Confindustriale” in un’ottica di sinergia ed efficenza tra le associazioni territoriali e di categoria.

Il commento. «L’obiettivo - commenta la presidente dell’Unione Industriale Biellese, Marilena Bolli, è di ottimizzare le risorse, efficientare i costi e migliorare ancora i servizi alle imprese associate prendendo il “meglio”  dalle due associazioni. Dobbiamo essere noi industriali i primi a realizzare la semplificazione delle strutture e dei procedimenti che vorremmo vedere attuata a livello di Pubblica amministrazione. Sono convinta che sia un’importante sfida per il nostro futuro e sono certa che le strutture delle nostre associazioni sapranno realizzare, con il nostro commitment, questo importante cambiamento».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter