Roberto Pella vicepresidente vicario di Anci nazionale

Roberto Pella vicepresidente vicario di Anci nazionale
03 Giugno 2017 ore 11:50

“La nomina di Roberto Pella a vicepresidente vicario di ANCI nazionale è una buona notizia per il Piemonte. Ora il sindaco di Valdengo avrà più forza per rappresentare la voce dei 1.066 piccoli Comuni piemontesi – 6.000 in tutta Italia – che chiedono da tempo una burocrazia più snella e una maggiore attenzione da parte del governo sulle questioni cruciali per il sistema degli Enti locali”.  Così il presidente di Anci Piemonte, Alberto Avetta, che nell’esprimere viva soddisfazione a nome di tutto l’ufficio di presidenza dell’Anci regionale, ieri mattina ha incontrato il sindaco Pella a Roma, alle celebrazioni per la Festa della Repubblica, invitandolo ufficialmente all’assemblea annuale dei Piccoli Comuni piemontesi che si svolgerà il prossimo 15 giugno al Castello di Masino, a Caravino (To).

 “Con l’occasione – annuncia Avetta – presenteremo la Centrale Operativa Piccoli Comuni, il progetto innovativo di Anci Piemonte con il quale intendiamo mettere a disposizione delle realtà ‘minori’ risorse economiche ed umane per il supporto nella gestione delle difficoltà quotidiane”. L’assemblea regionale del 15 giugno consentirà ai piccoli Comuni e all’Anci regionale di fare il punto della situazione, in vista dell’assemblea nazionale che si svolgerà il prossimo 30 giugno a San Benedetto del Tronto. “Il vicepresidente vicario Pella (già vicepresidente nazionale con delega ai piccoli Comuni) conosce bene i problemi del territorio, ma l’assemblea del 15 sarà comunque l’occasione per tornare a ribadire le nostre istanze. Come sottolinea del resto l’atto di nomina firmato da Decaro, il suo fattivo e prezioso contributo nel nuovo ruolo di vicario sarà fondamentale per sostenere e tutelare sempre con maggiore determinazione gli interessi dei Comuni e delle città”.

“La nomina di Roberto Pella a vicepresidente vicario di ANCI nazionale è una buona notizia per il Piemonte. Ora il sindaco di Valdengo avrà più forza per rappresentare la voce dei 1.066 piccoli Comuni piemontesi – 6.000 in tutta Italia – che chiedono da tempo una burocrazia più snella e una maggiore attenzione da parte del governo sulle questioni cruciali per il sistema degli Enti locali”.  Così il presidente di Anci Piemonte, Alberto Avetta, che nell’esprimere viva soddisfazione a nome di tutto l’ufficio di presidenza dell’Anci regionale, ieri mattina ha incontrato il sindaco Pella a Roma, alle celebrazioni per la Festa della Repubblica, invitandolo ufficialmente all’assemblea annuale dei Piccoli Comuni piemontesi che si svolgerà il prossimo 15 giugno al Castello di Masino, a Caravino (To).

 “Con l’occasione – annuncia Avetta – presenteremo la Centrale Operativa Piccoli Comuni, il progetto innovativo di Anci Piemonte con il quale intendiamo mettere a disposizione delle realtà ‘minori’ risorse economiche ed umane per il supporto nella gestione delle difficoltà quotidiane”. L’assemblea regionale del 15 giugno consentirà ai piccoli Comuni e all’Anci regionale di fare il punto della situazione, in vista dell’assemblea nazionale che si svolgerà il prossimo 30 giugno a San Benedetto del Tronto. “Il vicepresidente vicario Pella (già vicepresidente nazionale con delega ai piccoli Comuni) conosce bene i problemi del territorio, ma l’assemblea del 15 sarà comunque l’occasione per tornare a ribadire le nostre istanze. Come sottolinea del resto l’atto di nomina firmato da Decaro, il suo fattivo e prezioso contributo nel nuovo ruolo di vicario sarà fondamentale per sostenere e tutelare sempre con maggiore determinazione gli interessi dei Comuni e delle città”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno