Economia

Piacenza “incoronato” da Boccia

Piacenza “incoronato” da Boccia
Economia 17 Giugno 2016 ore 12:51

BIELLA - Sarà l’assemblea dell’Unione Industriale Biellese lunedì 4 luglio a votare il nuovo presidente designato dal Consiglio generale lunedì scorso, Carlo Piacenza, 61 anni, ad del prestigioso ed ultracentenario lanificio di famiglia leader nella lavorazione del cashmere. All’assise, che si terrà a Città Studi, al pomeriggio, parteciperà anche il neo presidente di Confindustria  Vincenzo Boccia a suggellare un momento importante della vita associativa che segna il ritorno di un Piacenza alla guida dell’Unione dopo quella, negli anni Ottanta,  del padre Giovanni. Piacenza  subentrerà ufficialmente con il voto assembleare alla prima presidente donna e di  più lungo mandato (cinque anni)  dell’Unione Industriale Biellese: l’imprenditrice meccanotessile di Valle Mosso Marilena Bolli. L’indicazione unanime del Consiglio generale dell’Unione Industriale Biellese è avvenuta dopo un percorso partito a fine inverno ad opera dei  “saggi” che hanno effettuato gli opportuni sondaggi presso gli associati.

Nell’occasione, lunedì, è stata presentata la squadra di presidenza che affiancherà Piacenza nel suo mandato fino al 2020 e che è così composta: Chiara Bonino, contitolare della centenaria “Bonino Carding Machines” di Sandigliano, che sarà vice presidente con delega all’Internazionalizzazione; Ermanno Rondi, amministratore delegato di Incas spa, past president Uib, come vice presidente con delega a Innovazione ed Education; Emanuele Scribanti, titolare della Filati Di.Vé, già vice di Marilena Bolli che sarà vice presidente con delega confermata a Economia e Fisco e, infine, Nicolò Zumaglini, contitolare del Lanificio Subalpino, vice presidente con delega alle Relazioni industriali, welfare e sicurezza. La delega allo Sviluppo Territoriale sarà esercitata direttamente dal presidente incaricato Piacenza. Fanno parte di diritto del Consiglio di presidenza il neo presidente del Comitato piccola industria, Andrea Bonino, e il presidente del Gruppo giovani imprenditori, Riccardo Stefani. Infine, Marilena Bolli parteciperà come invitata permanente in qualità di past president.

r.a.

BIELLA - Sarà l’assemblea dell’Unione Industriale Biellese lunedì 4 luglio a votare il nuovo presidente designato dal Consiglio generale lunedì scorso, Carlo Piacenza, 61 anni, ad del prestigioso ed ultracentenario lanificio di famiglia leader nella lavorazione del cashmere. All’assise, che si terrà a Città Studi, al pomeriggio, parteciperà anche il neo presidente di Confindustria  Vincenzo Boccia a suggellare un momento importante della vita associativa che segna il ritorno di un Piacenza alla guida dell’Unione dopo quella, negli anni Ottanta,  del padre Giovanni. Piacenza  subentrerà ufficialmente con il voto assembleare alla prima presidente donna e di  più lungo mandato (cinque anni)  dell’Unione Industriale Biellese: l’imprenditrice meccanotessile di Valle Mosso Marilena Bolli. L’indicazione unanime del Consiglio generale dell’Unione Industriale Biellese è avvenuta dopo un percorso partito a fine inverno ad opera dei  “saggi” che hanno effettuato gli opportuni sondaggi presso gli associati.

Nell’occasione, lunedì, è stata presentata la squadra di presidenza che affiancherà Piacenza nel suo mandato fino al 2020 e che è così composta: Chiara Bonino, contitolare della centenaria “Bonino Carding Machines” di Sandigliano, che sarà vice presidente con delega all’Internazionalizzazione; Ermanno Rondi, amministratore delegato di Incas spa, past president Uib, come vice presidente con delega a Innovazione ed Education; Emanuele Scribanti, titolare della Filati Di.Vé, già vice di Marilena Bolli che sarà vice presidente con delega confermata a Economia e Fisco e, infine, Nicolò Zumaglini, contitolare del Lanificio Subalpino, vice presidente con delega alle Relazioni industriali, welfare e sicurezza. La delega allo Sviluppo Territoriale sarà esercitata direttamente dal presidente incaricato Piacenza. Fanno parte di diritto del Consiglio di presidenza il neo presidente del Comitato piccola industria, Andrea Bonino, e il presidente del Gruppo giovani imprenditori, Riccardo Stefani. Infine, Marilena Bolli parteciperà come invitata permanente in qualità di past president.

r.a.

Seguici sui nostri canali