Economia

Pedemontana, sì al secondo lotto

Pedemontana, sì al secondo lotto
Economia 17 Settembre 2015 ore 13:34

Buone notizie sul fronte Pedemontana biellese. A mettere chiarezza sulle indiscrezioni che negli ultimi giorni parlavano di un’opera considerata soltanto “a metà” dal Cipe, scaturite a Roma lo scorso 7 settembre al termine di una riunione con i tecnici del ministero, è intervenuto il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino con una lettera indirizzata al ministro Del Rio. Il presidente della giunta regionale ha ribadito l’importanza strategica, per la Regione e per il Biellese, dell’intera opera e non soltanto del tratto Gattinara­Ghemme attualmente finanziato con gli 80 milioni di euro di competenza statale. Spiega il consigliere regionale Vittorio Barazzotto: «Ringrazio il presidente Chiamparino che ha illustrato al ministro come il primo stralcio Gattinara-Ghemme sia parte di un progetto più ampio sul quale la Regione, come spiegato nella delibera del 21 aprile scorso, per il suo completamento si è impegnata a reperire fondi sul piano 2014-2020». 

Prosegue poi Barazzotto: «Chiamparino ha confermato al ministro quanto il completamento del progetto sia imprescindibile e improrogabile per lo sviluppo del territorio biellese e su queste basi rinnova l’invito a portare il progetto attualmente in istruttoria all’attenzione del Cipe quanto prima, onde evitare di dover ripetere l’iter delle approvazioni legate al Via, in scadenza il prossimo anno. Approvazioni che prendono in considerazione l’intero progetto preliminare. L’auspicio, – conclude Barazzotto - è che ora il ministro valuti in tempi accettabili la richiesta della Regione, peraltro già concordata a voce durante la sua ultima visita a Torino».

E.P.

Buone notizie sul fronte Pedemontana biellese. A mettere chiarezza sulle indiscrezioni che negli ultimi giorni parlavano di un’opera considerata soltanto “a metà” dal Cipe, scaturite a Roma lo scorso 7 settembre al termine di una riunione con i tecnici del ministero, è intervenuto il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino con una lettera indirizzata al ministro Del Rio. Il presidente della giunta regionale ha ribadito l’importanza strategica, per la Regione e per il Biellese, dell’intera opera e non soltanto del tratto Gattinara­Ghemme attualmente finanziato con gli 80 milioni di euro di competenza statale. Spiega il consigliere regionale Vittorio Barazzotto: «Ringrazio il presidente Chiamparino che ha illustrato al ministro come il primo stralcio Gattinara-Ghemme sia parte di un progetto più ampio sul quale la Regione, come spiegato nella delibera del 21 aprile scorso, per il suo completamento si è impegnata a reperire fondi sul piano 2014-2020». 

Prosegue poi Barazzotto: «Chiamparino ha confermato al ministro quanto il completamento del progetto sia imprescindibile e improrogabile per lo sviluppo del territorio biellese e su queste basi rinnova l’invito a portare il progetto attualmente in istruttoria all’attenzione del Cipe quanto prima, onde evitare di dover ripetere l’iter delle approvazioni legate al Via, in scadenza il prossimo anno. Approvazioni che prendono in considerazione l’intero progetto preliminare. L’auspicio, – conclude Barazzotto - è che ora il ministro valuti in tempi accettabili la richiesta della Regione, peraltro già concordata a voce durante la sua ultima visita a Torino».

E.P.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter