Nuovo master in marketing multicanale

Nuovo master in marketing multicanale
05 Aprile 2015 ore 12:02

BIELLA – Al via, il 27 aprile, la prima lezione del Master in Marketing Multicanale presso il campus universitario di Città Studi Biella. Un percorso per pochi eletti (le iscrizioni sono aperte fino al 17 aprile) che porterà ad una preparazione ed un sapere in grado di rispondere alle nuove esigenze delle aziende. Dopo il passaggio dalla fase solida all’attuale liquida, si prenderà in esame l’imminente fase gassosa delle imprese 3.0  in cui la multicanalità diventa fondamentale per interagire a livello globale. L’Executive Master in Marketing Multicanale  volto a formare i manager del nuovo millennio ovvero professionisti capaci di scegliere e gestire le tecnologie più adeguate (Info:  www.mmmaster.it).
Organizzato in collaborazione con Digital Media Industries (Dmi), il Master si sviluppa con un programma interdisciplinare che affronta aspetti teorici, tecnici e pratici attraverso 68 unità didattiche (della durata di 3 ore ciascuna), per complessive 204 ore di corso nell’arco di 3 mesi, comprensivi di un periodo di stage. E’ rivolto a diplomati e laureati sensibili al tema del marketing multicanale, consapevoli dell’importanza di acquisire le competenze giuste per essere competitivi nel mondo del lavoro.
Davvero numerose le aziende che hanno affiancato Città Studi e Dmi nella realizzazione del Master, in qualità di partner: Ars et Inventio, BonPrix, Banca Sella, Botto Giuseppe & Figli, Cave du Roi, Consilium Comunicazione, Lanificio Subalpino, Lauretana, LineaDue Edizioni, Na.ve Recording Studio, Studio Legale D’Ammassa & Associati, Successori Reda e Tintoria Finissaggio 2000. Da segnalare, inoltre, la collaborazione con il Centro di Supercalcolo del Piemonte (Csp), che garantirà un supporto di conoscenza per gli aspetti tecnologici negli ambiti più innovativi, e con il Business Innovation Center di Gattinara (EcoSistema), un incubatore basato sul co working. “Abbiamo deciso di sostenere il Master perché  un’iniziativa straordinaria in un territorio che ha bisogno di competenze per quanto riguarda le nuove tecnologie – spiega Ercole Botto Poala, Ad del Lanificio Successori Reda – Le scommesse per il futuro sono rivolte alle nuove tecnologie e ai nuovi modi di porsi con il consumatore finale”. Nessun dubbio sulla necessità di formare una nuova figura manageriale anche nelle parole di Ferdinando Botto Poala, Ad di Botto Giuseppe & Figli: “Le nuove frontiere dei nostri mercati sono fatte di eccellenza e globalizzazione – afferma Ferdinando Botto Poala – Serve un manager che abbia tutte le competenze e gli elementi per poter consigliare quali tra le offerte, le metodologie e le molteplici soluzioni proposte dal mercato, siano le più idonee e funzionali agli obiettivi dell’azienda”.
G.O.

BIELLA – Al via, il 27 aprile, la prima lezione del Master in Marketing Multicanale presso il campus universitario di Città Studi Biella. Un percorso per pochi eletti (le iscrizioni sono aperte fino al 17 aprile) che porterà ad una preparazione ed un sapere in grado di rispondere alle nuove esigenze delle aziende. Dopo il passaggio dalla fase solida all’attuale liquida, si prenderà in esame l’imminente fase gassosa delle imprese 3.0  in cui la multicanalità diventa fondamentale per interagire a livello globale. L’Executive Master in Marketing Multicanale  volto a formare i manager del nuovo millennio ovvero professionisti capaci di scegliere e gestire le tecnologie più adeguate (Info:  www.mmmaster.it).
Organizzato in collaborazione con Digital Media Industries (Dmi), il Master si sviluppa con un programma interdisciplinare che affronta aspetti teorici, tecnici e pratici attraverso 68 unità didattiche (della durata di 3 ore ciascuna), per complessive 204 ore di corso nell’arco di 3 mesi, comprensivi di un periodo di stage. E’ rivolto a diplomati e laureati sensibili al tema del marketing multicanale, consapevoli dell’importanza di acquisire le competenze giuste per essere competitivi nel mondo del lavoro.
Davvero numerose le aziende che hanno affiancato Città Studi e Dmi nella realizzazione del Master, in qualità di partner: Ars et Inventio, BonPrix, Banca Sella, Botto Giuseppe & Figli, Cave du Roi, Consilium Comunicazione, Lanificio Subalpino, Lauretana, LineaDue Edizioni, Na.ve Recording Studio, Studio Legale D’Ammassa & Associati, Successori Reda e Tintoria Finissaggio 2000. Da segnalare, inoltre, la collaborazione con il Centro di Supercalcolo del Piemonte (Csp), che garantirà un supporto di conoscenza per gli aspetti tecnologici negli ambiti più innovativi, e con il Business Innovation Center di Gattinara (EcoSistema), un incubatore basato sul co working. “Abbiamo deciso di sostenere il Master perché  un’iniziativa straordinaria in un territorio che ha bisogno di competenze per quanto riguarda le nuove tecnologie – spiega Ercole Botto Poala, Ad del Lanificio Successori Reda – Le scommesse per il futuro sono rivolte alle nuove tecnologie e ai nuovi modi di porsi con il consumatore finale”. Nessun dubbio sulla necessità di formare una nuova figura manageriale anche nelle parole di Ferdinando Botto Poala, Ad di Botto Giuseppe & Figli: “Le nuove frontiere dei nostri mercati sono fatte di eccellenza e globalizzazione – afferma Ferdinando Botto Poala – Serve un manager che abbia tutte le competenze e gli elementi per poter consigliare quali tra le offerte, le metodologie e le molteplici soluzioni proposte dal mercato, siano le più idonee e funzionali agli obiettivi dell’azienda”.
G.O.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità