Economia

Mutui: la domanda cresce ancora

Mutui: la domanda cresce ancora
Economia 07 Settembre 2015 ore 05:43

Dopo una prolungata fase di difficoltà, coincisa con la crisi economica degli ultimi anni e, soprattutto, con la debolezza e le incertezze che hanno caratterizzato il mercato del lavoro, gli italiani stanno mostrando un rinnovato interesse per il credito richiesto per finanziare l’acquisto della casa o per sostenere i consumi. Nel mese di luglio e in agosto si conferma in forte aumento la propensione da parte delle famiglie italiane a richiedere mutui, come evidenziato dall’ultimo aggiornamento del Barometro Crif.

Secondo i dati Crif, la domanda di mutui, nel luglio scorso, ha fatto registrare una crescita pari a +63,2% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Ad agosto, invece, la crescita è stata del + 57,57% sempre su base tendenziale. A crescere in luglio sono state anche le richieste di prestiti, con un +7,5% grazie alla forte spinta dei prestiti finalizzati (+22,7%). Il +63,2% dei mutui a luglio e il +57,57% ad agosto (valore ponderato, a parità di giorni lavorativi) è tuttavia in attenuazione rispetto ai valori registrati nei mesi di maggio e giugno dell’anno in corso, quando la domanda ha fatto segnare rispettivamente +84,5% e +81,1%. Si conferma pertanto l’andamento positivo che si registra ormai da due anni a questa parte, dopo il crollo del biennio 2011-2012.

R.E.E.

Dopo una prolungata fase di difficoltà, coincisa con la crisi economica degli ultimi anni e, soprattutto, con la debolezza e le incertezze che hanno caratterizzato il mercato del lavoro, gli italiani stanno mostrando un rinnovato interesse per il credito richiesto per finanziare l’acquisto della casa o per sostenere i consumi. Nel mese di luglio e in agosto si conferma in forte aumento la propensione da parte delle famiglie italiane a richiedere mutui, come evidenziato dall’ultimo aggiornamento del Barometro Crif.

Secondo i dati Crif, la domanda di mutui, nel luglio scorso, ha fatto registrare una crescita pari a +63,2% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Ad agosto, invece, la crescita è stata del + 57,57% sempre su base tendenziale. A crescere in luglio sono state anche le richieste di prestiti, con un +7,5% grazie alla forte spinta dei prestiti finalizzati (+22,7%). Il +63,2% dei mutui a luglio e il +57,57% ad agosto (valore ponderato, a parità di giorni lavorativi) è tuttavia in attenuazione rispetto ai valori registrati nei mesi di maggio e giugno dell’anno in corso, quando la domanda ha fatto segnare rispettivamente +84,5% e +81,1%. Si conferma pertanto l’andamento positivo che si registra ormai da due anni a questa parte, dopo il crollo del biennio 2011-2012.

R.E.E.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter