Milano Unica cambia le date

Milano Unica cambia le date
Economia 27 Settembre 2016 ore 11:15

Milano Unica, il salone internazionale del tessile-abbigliamento-moda made in Italy, cambia data. Ieri, il Comitato di presidenza  ha finalmente sciolto la riserva circa la questione delle date, una questione che aveva tenuto banco durante l’ultima edizione del salone con espositori divisi tra chi avrebbe preferito mantenere il salone a settembre e chi, invece, avrebbe preferito anticiparlo prima della pausa estiva. Rispondendo alle numerose sollecitazioni provenienti dal mercato e da una significativa parte degli stessi espositori, il Comitato di presidenza ha ritenuto opportuno procedere a un riposizionamento temporale, anticipando al mese di luglio l’edizione di settembre. Questa data - come fanno notare da Milano Unica - segna un altro, importantissimo, “new beginning” del salone che ormai è lanciato verso un impatto sempre più innovativo e autorevole, nel mondo del fashion internazionale, verso un percorso di affermazione già avviato in occasione dell’ultimo salone in cui tutto è stato rinnovato e in cui è stato sancito il posizionamento sull’alto di gamma. “Devo ringraziare tutti, a partire da chi mi ha preceduto e ha costruito un prodotto forte e internazionale – dichiara il presidente di Milano Unica, Ercole Botto Poala - . Un ringraziamento particolare va a chi era contrario ma che, per spirito di squadra accetta l’anticipo e sarà presente all’edizione di luglio 2017. La scelta di anticipare è una risposta rapida ai cambiamenti che il mondo della moda sta vivendo. Non sarà facile per le aziende essere presenti con le collezioni due mesi prima del tradizionale appuntamento, invito tutti quanti, però, a fare sì che la prima edizione di luglio sia preparata nel migliore dei modi per poter offrire al mercato le collezioni più complete possibili.  Milano Unica è un salone di imprenditori per gli imprenditori. Forse non tutti saranno disposti ad anticipare ma confido, ho anzi la certezza, che nuovi marchi, soprattutto del settore donna, vorranno unirsi a noi per stupire il mondo, per offrire il servizio che il mercato di riferimento vuole, per essere all’avanguardia, per essere il punto di riferimento unico e certo della moda di alta gamma”. Parole di incoraggiamento e soddisfazione giungono anche dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto.  “Penso - commenta, infatti, Scalfarotto -che il passo fatto da Milano Unica sia espressione del miglior coraggio imprenditoriale italiano, quel coraggio che accetta e anticipa i cambiamenti superando le difficoltà contingenti e costruendo i successi futuri. Sono convinto che il riposizionamento temporale comporterà un grande rafforzamento competitivo del Salone e contribuirà generosamente all’eccellenza di tutta la filiera” . 

Giovanni Orso

Milano Unica, il salone internazionale del tessile-abbigliamento-moda made in Italy, cambia data. Ieri, il Comitato di presidenza  ha finalmente sciolto la riserva circa la questione delle date, una questione che aveva tenuto banco durante l’ultima edizione del salone con espositori divisi tra chi avrebbe preferito mantenere il salone a settembre e chi, invece, avrebbe preferito anticiparlo prima della pausa estiva. Rispondendo alle numerose sollecitazioni provenienti dal mercato e da una significativa parte degli stessi espositori, il Comitato di presidenza ha ritenuto opportuno procedere a un riposizionamento temporale, anticipando al mese di luglio l’edizione di settembre. Questa data - come fanno notare da Milano Unica - segna un altro, importantissimo, “new beginning” del salone che ormai è lanciato verso un impatto sempre più innovativo e autorevole, nel mondo del fashion internazionale, verso un percorso di affermazione già avviato in occasione dell’ultimo salone in cui tutto è stato rinnovato e in cui è stato sancito il posizionamento sull’alto di gamma. “Devo ringraziare tutti, a partire da chi mi ha preceduto e ha costruito un prodotto forte e internazionale – dichiara il presidente di Milano Unica, Ercole Botto Poala - . Un ringraziamento particolare va a chi era contrario ma che, per spirito di squadra accetta l’anticipo e sarà presente all’edizione di luglio 2017. La scelta di anticipare è una risposta rapida ai cambiamenti che il mondo della moda sta vivendo. Non sarà facile per le aziende essere presenti con le collezioni due mesi prima del tradizionale appuntamento, invito tutti quanti, però, a fare sì che la prima edizione di luglio sia preparata nel migliore dei modi per poter offrire al mercato le collezioni più complete possibili.  Milano Unica è un salone di imprenditori per gli imprenditori. Forse non tutti saranno disposti ad anticipare ma confido, ho anzi la certezza, che nuovi marchi, soprattutto del settore donna, vorranno unirsi a noi per stupire il mondo, per offrire il servizio che il mercato di riferimento vuole, per essere all’avanguardia, per essere il punto di riferimento unico e certo della moda di alta gamma”. Parole di incoraggiamento e soddisfazione giungono anche dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto.  “Penso - commenta, infatti, Scalfarotto -che il passo fatto da Milano Unica sia espressione del miglior coraggio imprenditoriale italiano, quel coraggio che accetta e anticipa i cambiamenti superando le difficoltà contingenti e costruendo i successi futuri. Sono convinto che il riposizionamento temporale comporterà un grande rafforzamento competitivo del Salone e contribuirà generosamente all’eccellenza di tutta la filiera” . 

Giovanni Orso