Lucia Azzolina su 500 licei sceglie la “Notte” al Classico di Biella

La Ministra dell'Istruzione ospite d'eccezione all'evento che si è svolto ieri sera in tutta Italia.

Lucia Azzolina su 500 licei sceglie la “Notte” al Classico di Biella
18 Gennaio 2020 ore 08:02

Ospite d’eccezione per la “Notte del liceo Classico” di Biella, ieri: la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha scelto di visitare il “G. e Q. Sella”.

L’evento con Azzolina ospite

A farlo sapere la stessa Ministra, che ieri ha partecipato alla serata, svoltasi nello stesso momento . dalle 18 a mezzanotte – in quasi 500 licei Classici di tutta Italia.

“Stasera ho partecipato alla Notte Nazionale del Liceo Classico a Biella “G.e Q. Sella” – il commento di Luzia Azzolina – Ringrazio questa comunità scolastica per avermi invitata. Ho passato momenti bellissimi. Soprattutto ho potuto apprezzare il grande lavoro messo in piedi dai docenti e dai ragazzi dell’istituto. Ogni classe ha organizzato spettacoli teatrali differenti. Gli studenti hanno interpretato, nelle loro aule, i classici della letteratura e i grandi della scienza, l’evoluzione della figura della donna nella storia. Davvero una progettazione bellissima. Dobbiamo essere fieri della nostra scuola. E di iniziative come questa, che ha coinvolto 436 Licei Classici in tutta Italia, con migliaia di giovani impegnati a promuovere insieme la cultura classica e umanistica”.

3 foto Sfoglia la gallery

Quindi, il pensiero verso gli studi classici: “Quando da studentessa leggevo i classici, come Platone o Aristotele, mi apparivano davvero molto attuali nel loro pensiero. È così anche oggi. E in questa Notte del Liceo Classico abbiamo riscoperto tutti insieme la modernità del loro pensiero”.

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SU ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità