Economia

Lenta ripresa: bene export e Gruppo Banca Sella

Lenta ripresa: bene export e Gruppo Banca Sella
Economia 14 Maggio 2015 ore 12:14

Il segno della produzione industriale biellese, nel primo trimestre dell’anno, è stato negativo (-1%) trascinato giù soprattutto dal settore Filatura, ma, in linea generale, i primi segnali di un nuovo corso si fanno sentire. Del resto, l’ottimismo torna a caratterizzare le previsioni congiunturali dell’industria per il II trimestre. I dati degli uffici studi di Camera Commercio Biella e Uib confermano il sentiment emerso, lunedì scorso a Torino, nel corso del convegno dedicato ai segnali di ripresa in Piemonte e al mondo in cui consolidarli. Segnali di un nuovo corso si fanno sentire a partire dalla tenuta positiva delle esportazioni e l’ottimismo torna a caratterizzare le previsioni congiunturali dell’industria per il II trimestre, soprattutto sul fronte occupazionale. Intanto, ieri, sono stati diffusi i dati di bilancio del Gruppo Banca Sella (nella foto il Ceo del gruppo Pietro Sella) che raddoppia l’utile netto a 70 milioni, amplia l’organico di circa 120 unità, anche se gli impieghi flettono e la sofferenze crescono.

Leggi i servizi sull’Eco di Biella di giovedì 14 maggio 

Il segno della produzione industriale biellese, nel primo trimestre dell’anno, è stato negativo (-1%) trascinato giù soprattutto dal settore Filatura, ma, in linea generale, i primi segnali di un nuovo corso si fanno sentire. Del resto, l’ottimismo torna a caratterizzare le previsioni congiunturali dell’industria per il II trimestre. I dati degli uffici studi di Camera Commercio Biella e Uib confermano il sentiment emerso, lunedì scorso a Torino, nel corso del convegno dedicato ai segnali di ripresa in Piemonte e al mondo in cui consolidarli. Segnali di un nuovo corso si fanno sentire a partire dalla tenuta positiva delle esportazioni e l’ottimismo torna a caratterizzare le previsioni congiunturali dell’industria per il II trimestre, soprattutto sul fronte occupazionale. Intanto, ieri, sono stati diffusi i dati di bilancio del Gruppo Banca Sella (nella foto il Ceo del gruppo Pietro Sella) che raddoppia l’utile netto a 70 milioni, amplia l’organico di circa 120 unità, anche se gli impieghi flettono e la sofferenze crescono.

Leggi i servizi sull’Eco di Biella di giovedì 14 maggio 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter