Le Funivie cercano un presidente

Le Funivie cercano un presidente
09 Aprile 2015 ore 15:24

BIELLA – L’avventura di Gianni D’Adamo alla guida della Fondazione Funivie di Oropa sta per volgere al termine. Il Comune di Biella cerca infatti candidati alla presidenza, con un bando in scadenza il 27 aprile. E, difficilmente, arriverà per D’Adamo la riconferma. Il suo commiato l’attuale presidente l’ha affidato al suo profilo sul social network  Facebook. «Carissimi compagni di viaggio, sono passati cinque anni dall’investitura dell’incarico di Presidente della Fondazione Funivie di Oropa – scrive – Nel corso di questo meraviglioso quinquennio sono stati realizzati numerosi progetti, alcuni resteranno scritti nella storia della Fondazione. Insieme, grazie al lavoro svolto, nella diversità dei ruoli e dei compiti, sempre in armonia e condivisione di intenti, abbiamo apportato un contributo importante per un bene prezioso del nostro territorio». 

D’Adamo, poi, ricorda: «Vale la pena ricordare alcuni dei progetti e degli obiettivi raggiunti, almeno i più significativi: il parco avventura, ristrutturazione dell’area attraverso il protocollo d’intesa, riequilibrio patrimoniale con l’interruzione nel 2013 del risultato negativo, rinnovamento delle attività commerciali e il salvataggio della cestovia e tanto altro ancora. Non è stato facile perseguire i risultati raggiunti. I problemi e lo stato di abbandono da parte dei soci Fondatori, eccezion fatta per la Fondazione Crb, hanno accompagnato anche il nostro mandato. Voglio ringraziare l’ex sindaco Dino Gentile che nel 2010 mi incaricò di ricoprire il ruolo di presidente, l’avvocato Luigi Squillario che mi ha sempre accolto e ha sempre risposto agli appelli d’aiuto dimostrando di tenere al proprio territorio come pochi altri fanno, i ragazzi delle Funivie che svolgono con professionalità e dedizione un lavoro alquanto difficile spesso in condizioni proibitive. Ringrazio poi tutti i membri del Cda che hanno creduto in me, appoggiando tutte le scelte e contribuendo ai successi raggiunti. Un grazie particolare lo riservo a Marco Sauda senza in quale il mio ruolo non avrebbe mai avuto lo stesso significato». 

Il presidente conclude tirando le somme del suo mandato: «Nello stare insieme si realizzano idee, si generano relazioni, ci si incontra, si conoscono nuovi amici. Oropa mi ha arricchito, non economicamente, ma di valori, uno su tutti l’amicizia. Un bilancio a mio avviso positivo dal quale partire per fare sempre meglio». 

Enzo Panelli

BIELLA – L’avventura di Gianni D’Adamo alla guida della Fondazione Funivie di Oropa sta per volgere al termine. Il Comune di Biella cerca infatti candidati alla presidenza, con un bando in scadenza il 27 aprile. E, difficilmente, arriverà per D’Adamo la riconferma. Il suo commiato l’attuale presidente l’ha affidato al suo profilo sul social network  Facebook. «Carissimi compagni di viaggio, sono passati cinque anni dall’investitura dell’incarico di Presidente della Fondazione Funivie di Oropa – scrive – Nel corso di questo meraviglioso quinquennio sono stati realizzati numerosi progetti, alcuni resteranno scritti nella storia della Fondazione. Insieme, grazie al lavoro svolto, nella diversità dei ruoli e dei compiti, sempre in armonia e condivisione di intenti, abbiamo apportato un contributo importante per un bene prezioso del nostro territorio». 

D’Adamo, poi, ricorda: «Vale la pena ricordare alcuni dei progetti e degli obiettivi raggiunti, almeno i più significativi: il parco avventura, ristrutturazione dell’area attraverso il protocollo d’intesa, riequilibrio patrimoniale con l’interruzione nel 2013 del risultato negativo, rinnovamento delle attività commerciali e il salvataggio della cestovia e tanto altro ancora. Non è stato facile perseguire i risultati raggiunti. I problemi e lo stato di abbandono da parte dei soci Fondatori, eccezion fatta per la Fondazione Crb, hanno accompagnato anche il nostro mandato. Voglio ringraziare l’ex sindaco Dino Gentile che nel 2010 mi incaricò di ricoprire il ruolo di presidente, l’avvocato Luigi Squillario che mi ha sempre accolto e ha sempre risposto agli appelli d’aiuto dimostrando di tenere al proprio territorio come pochi altri fanno, i ragazzi delle Funivie che svolgono con professionalità e dedizione un lavoro alquanto difficile spesso in condizioni proibitive. Ringrazio poi tutti i membri del Cda che hanno creduto in me, appoggiando tutte le scelte e contribuendo ai successi raggiunti. Un grazie particolare lo riservo a Marco Sauda senza in quale il mio ruolo non avrebbe mai avuto lo stesso significato». 

Il presidente conclude tirando le somme del suo mandato: «Nello stare insieme si realizzano idee, si generano relazioni, ci si incontra, si conoscono nuovi amici. Oropa mi ha arricchito, non economicamente, ma di valori, uno su tutti l’amicizia. Un bilancio a mio avviso positivo dal quale partire per fare sempre meglio». 

Enzo Panelli

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità