IL CASO

Lavoro, il Piemonte "corteggia" il colosso dell'elettronica Intel

Si lavora per trovare "leve di attrattività, affinché venga scelta la nostra Regione per realizzare il secondo stabilimento europeo di microprocessori.

Lavoro, il Piemonte "corteggia" il colosso dell'elettronica Intel
Economia 31 Luglio 2021 ore 15:30

"Bisogna trovare le leve di attrattività, affinché Intel scelga il Piemonte per realizzare il secondo stabilimento europeo di microprocessori". A parlare p il presidente di Api Torino, Corrado Alberto.

La notizia

La notizia riguarda quanto riportato dalle cronache torinesi, riguardo alla possibile apertura di una seconda fabbrica di semiconduttori da parte del colosso dell'elettronica, dopo quella che esiste già in Irlanda. Per un investimento di 20 miliardi di euro.

Come riporta Ansa Piemonte:

"La questione è emersa nell'incontro che il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e la sindaca di Torino, Chiara Appendino, hanno avuto a Roma martedì con il premier Mario Draghi. Il futuro industriale del Piemonte sarà al centro dei prossimi incontri con il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, a cui il presidente del Consiglio ha affidato il compito di mettere a punto il piano per Torino e il Piemonte. Il primo appuntamento è in programma martedì 3 agosto a Roma, dove potrebbe essere presente anche una delegazione di industriali e dei sindacati".