Economia
dalla regione

La Regione punta sulle donne: incentivi alle aziende che assumono personale femminile

Le imprese pubbliche e private piemontesi con meno di 100 dipendenti che assumeranno nel proprio organico personale femminile avranno uno sconto del 50% sull’Irap per tre anni. 

La Regione punta sulle donne: incentivi alle aziende che assumono personale femminile
Economia 13 Maggio 2021 ore 14:03

Le imprese pubbliche e private piemontesi con meno di 100 dipendenti che assumeranno nel proprio organico personale femminile avranno uno sconto del 50% sull’Irap per tre anni. «E’ una legge che investe sulle donne e che punta alla parità retributiva, quella approvata martedì dal Consiglio Regionale del Piemonte – afferma il consigliere regionale della Lega Salvini Piemonte, Michele Mosca - Un incentivo al sostegno all’occupazione femminile, particolarmente colpita dalla crisi pandemica di Covid-19».

La Regione punta sulle donne

La norma contiene misure volte a contrastare l’abbandono lavorativo delle donne, in particolar modo il fenomeno delle dimissioni in bianco e il licenziamento delle donne nel periodo compreso tra il congedo di maternità obbligatorio e il primo triennio dopo il parto.

Le virtuose

Grazie ad un apposito “registro regionale” delle imprese virtuose in materia di parità retributiva tra i sessi e di promozione delle pari opportunità di lavoro, la Regione Piemonte riconoscerà una vera e propria “Certificazione di pari opportunità”. Inoltre le aziende che assumeranno donne con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e che dimostreranno di avere i requisiti richiesti dalla norma, otterranno - oltre allo sconto sull’Irpef - anche un migliore punteggio nella valutazione dei progetti presentati per i bandi regionali. «Con questa legge – conclude Mosca – il Consiglio Regionale del Piemonte ha voluto portare non solo a parole, ma con i fatti, un sostegno tangibile alla parità di genere».