Economia

L’app Hype alla conquista dell’Italia

L’app Hype alla conquista dell’Italia
Economia 28 Luglio 2016 ore 12:22

BIELLA - Parte da Biella, grazie a Banca Sella, la rivoluzione italiana dei pagamenti digitali con il chiaro obiettivo di renderla un’usanza comune anche negli esercizi commerciali che frequentiamo quotidianamente.

Dal bar al ristorante, dal parrucchiere alla libreria, dal supermercato alla farmacia, dall’abbigliamento all’elettronica: in oltre 80.000 negozi in tutta Italia sarà possibile pagare direttamente con un'app dallo smartphone, senza più bisogno di avere con sé denaro contante o carte di pagamento. Grazie a un accordo tra Hype, l'app di gestione del denaro messa a punto da SellaLab, l’acceleratore fintech del Gruppo Banca Sella, e Ingenico, la società che gestisce i pos per ricevere pagamenti nei negozi, infatti, decine di migliaia di pos in negozi di ogni genere saranno abilitati a ricevere i pagamenti digitali direttamente dallo smartphone.

Come si fa. Per pagare sarà sufficiente lanciare l’applicazione Hype, selezionare il negozio individuato attraverso la geolocalizzazione e digitare sullo schermo l'importo alla voce "paga in negozio". L’esercente avrà immediatamente conferma del pagamento effettuato sul suo pos e potrà emettere lo scontrino. L'accordo per i pagamenti digitali via smartphone con Hype riguarda oltre 80.000 negozi in tutta Italia. In particolare in Piemonte sono oltre 10.000 gli esercenti coinvolti di cui circa 6.000 negozi a Torino e provincia, circa 1.400 a Biella e provincia, 700 ad Alessandria e provincia, 600 nella provincia di Vercelli e 600 in quella di Novara, 400 a Cuneo e provincia, 200 nella provincia di Asti e oltre 100 a Verbania e provincia.
Gabriele Pinna

LEGGI DI PIU' SULL'ECO DI BIELLA DI GIOVEDI' 28 LUGLIO 2016

BIELLA - Parte da Biella, grazie a Banca Sella, la rivoluzione italiana dei pagamenti digitali con il chiaro obiettivo di renderla un’usanza comune anche negli esercizi commerciali che frequentiamo quotidianamente.

Dal bar al ristorante, dal parrucchiere alla libreria, dal supermercato alla farmacia, dall’abbigliamento all’elettronica: in oltre 80.000 negozi in tutta Italia sarà possibile pagare direttamente con un'app dallo smartphone, senza più bisogno di avere con sé denaro contante o carte di pagamento. Grazie a un accordo tra Hype, l'app di gestione del denaro messa a punto da SellaLab, l’acceleratore fintech del Gruppo Banca Sella, e Ingenico, la società che gestisce i pos per ricevere pagamenti nei negozi, infatti, decine di migliaia di pos in negozi di ogni genere saranno abilitati a ricevere i pagamenti digitali direttamente dallo smartphone.

Come si fa. Per pagare sarà sufficiente lanciare l’applicazione Hype, selezionare il negozio individuato attraverso la geolocalizzazione e digitare sullo schermo l'importo alla voce "paga in negozio". L’esercente avrà immediatamente conferma del pagamento effettuato sul suo pos e potrà emettere lo scontrino. L'accordo per i pagamenti digitali via smartphone con Hype riguarda oltre 80.000 negozi in tutta Italia. In particolare in Piemonte sono oltre 10.000 gli esercenti coinvolti di cui circa 6.000 negozi a Torino e provincia, circa 1.400 a Biella e provincia, 700 ad Alessandria e provincia, 600 nella provincia di Vercelli e 600 in quella di Novara, 400 a Cuneo e provincia, 200 nella provincia di Asti e oltre 100 a Verbania e provincia.
Gabriele Pinna

LEGGI DI PIU' SULL'ECO DI BIELLA DI GIOVEDI' 28 LUGLIO 2016

Seguici sui nostri canali