Economia

Il Gruppo Sella: conti in tenuta Crescono gli impieghi dell'8%

Economia 07 Ottobre 2009 ore 23:59

(7 ott) Il Gruppo Banca Sella ha chiuso i conti del primo semestre 2009 in tenuta per raccolta e utile, con una crescita degli impieghi dell'8,1% rispetto al 30 giugno 2008 e del 4,9% rispetto al 31 dicembre 2008. "Una conferma - spiegano ai piani alti di via Italia - del ruolo che le banche del gruppo, in particolare Banca Sella, hanno al fianco di famiglie e imprese, anche in una fase congiunturale non favorevole i cui effetti incidono visibilmente sull’economia reale". Stabile al 30 giugno è il numero dei dipendenti (4.438, contro i 4.456 al 31 dicembre 2008), mentre sono in crescita il numero delle succursali: 334 contro le 332 di fine 2008.
Il Gruppo Banca Sella ha chiuso i conti del primo semestre 2009 in tenuta per raccolta e utile, con una crescita degli impieghi dell'8,1% rispetto al 30 giugno 2008 e del 4,9% rispetto al 31 dicembre 2008. "Una conferma - spiegano ai piani alti di via Italia - del ruolo che le banche del gruppo, in particolare Banca Sella, hanno al fianco di famiglie e imprese, anche in una fase congiunturale non favorevole i cui effetti incidono visibilmente sull’economia reale".
Stabile al 30 giugno è il numero dei dipendenti (4.438, contro i 4.456 al 31 dicembre 2008), mentre sono in crescita il numero delle succursali: 334 contro le 332 di fine 2008.
La raccolta diretta evidenzia una crescita del 13,4% rispetto al 30 giugno 2008 al netto dei pronti contro termine, mentre il dato resta stabile (-0,3%) rispetto al 31 dicembre 2008. In leggero rallentamento la raccolta globale (-2,8% rispetto al 30 giugno 2008 e -0,9% rispetto al 31 dicembre 2008). Per quanto riguarda l'utile netto, il Gruppo Banca Sella ha chiuso il primo semestre 2009 con 17,4 milioni di euro, sostanzialmente in linea rispetto ai 17,3 milioni di euro registrati alla stessa data dell'anno precedente, ma sono state apportate variazioni negative pari a 3,3 milioni di euro sull'utile netto 2008 emerse solo nel 2009.
7 ottobre 2009

Seguici sui nostri canali