Economia

Giovani Uib: i 50 anni del Gruppo

Giovani Uib: i 50 anni del Gruppo
Economia 02 Ottobre 2016 ore 10:50

BIELLA - Il Gruppo Giovani Uib compie 50 anni (fu fondato nel 1966 da Giorgio Frignani, recentemente scomparso). Per l’occasione, il 7 e 8 ottobre, sono previsti a Biella due giorni con una visita aziendale e un seminario, sotto l’egida del titolo riassuntivo “Le radici del cambiamento”, nella sede di Sella Lab Biella, in via Corradino Sella 10.

Venerdì 7, alle 14,30, le delegazioni si ritroveranno in Uib per pi partire alla volta di Valle Mosso dove è prevista una visita allo stabilimento Reda. Alla sera, invece, avrà luogo una cena di gala a palazzo Gromo Losa. Il giorno dopo, sabato 8,  a Cittadellarte, si svolgerà un giorno di convegno dal titolo “Le radici del cambiamento”. A moderare il convegno, il direttore di Eco, Roberto Azzoni. I lavori saranno aperti dalla relazione del presidente dei Giovani Uib, Riccardo Stefani, sul tema “Le radici, le loro origini ed il loro futuro”. Il seminario prevede un percorso che intende esplorare quattro radici: Passione, Sostenibilità, Innovazione e Aprire le porte. La prima radice verrà esaminata attraverso gli interventi di  Mattia Gerardi (Progetto Bi-Fuel), di  Andrea Taborelli (ComOn) e di Simone Ghiazza (presidente Giovani Imprenditori Piemonte). La seconda, quella della Sostenibilità, vedrà gli interventi di Andrea Crespi (Eurojersey), di Laura Zegna sul tema “Il territorio come parte integrante dell’azienda. Ieri e oggi”. L’Innovazione verrà approfondita tramite la relazione del presidente di PoinTex, Marco Bardelle, e gli interventi di Stefano Azzalin (Banca Sella) e Andrea Ruscica (Altea Federation). Infine, l’ultima radice (aprire le porte) vedrà gli interventi di Alessandro  Ciccioni (presidente Camera Commercio Biella Vercelli) su “Biella in Transizione”, di Bon-Prix e Marco Camuccio su “Mappiamo l’Italia: perché fare rete è chiave del successo”.  La tavola rotonda finale  vedrà la partecipazione di Carlo Piacenza (Uib) e Alessandra Chiara Guffanti (Gruppo Giovani Smi). Le conclusioni saranno affidate alla relazione del presidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, Marco Gay.

R.E.B.

 

BIELLA - Il Gruppo Giovani Uib compie 50 anni (fu fondato nel 1966 da Giorgio Frignani, recentemente scomparso). Per l’occasione, il 7 e 8 ottobre, sono previsti a Biella due giorni con una visita aziendale e un seminario, sotto l’egida del titolo riassuntivo “Le radici del cambiamento”, nella sede di Sella Lab Biella, in via Corradino Sella 10.

Venerdì 7, alle 14,30, le delegazioni si ritroveranno in Uib per pi partire alla volta di Valle Mosso dove è prevista una visita allo stabilimento Reda. Alla sera, invece, avrà luogo una cena di gala a palazzo Gromo Losa. Il giorno dopo, sabato 8,  a Cittadellarte, si svolgerà un giorno di convegno dal titolo “Le radici del cambiamento”. A moderare il convegno, il direttore di Eco, Roberto Azzoni. I lavori saranno aperti dalla relazione del presidente dei Giovani Uib, Riccardo Stefani, sul tema “Le radici, le loro origini ed il loro futuro”. Il seminario prevede un percorso che intende esplorare quattro radici: Passione, Sostenibilità, Innovazione e Aprire le porte. La prima radice verrà esaminata attraverso gli interventi di  Mattia Gerardi (Progetto Bi-Fuel), di  Andrea Taborelli (ComOn) e di Simone Ghiazza (presidente Giovani Imprenditori Piemonte). La seconda, quella della Sostenibilità, vedrà gli interventi di Andrea Crespi (Eurojersey), di Laura Zegna sul tema “Il territorio come parte integrante dell’azienda. Ieri e oggi”. L’Innovazione verrà approfondita tramite la relazione del presidente di PoinTex, Marco Bardelle, e gli interventi di Stefano Azzalin (Banca Sella) e Andrea Ruscica (Altea Federation). Infine, l’ultima radice (aprire le porte) vedrà gli interventi di Alessandro  Ciccioni (presidente Camera Commercio Biella Vercelli) su “Biella in Transizione”, di Bon-Prix e Marco Camuccio su “Mappiamo l’Italia: perché fare rete è chiave del successo”.  La tavola rotonda finale  vedrà la partecipazione di Carlo Piacenza (Uib) e Alessandra Chiara Guffanti (Gruppo Giovani Smi). Le conclusioni saranno affidate alla relazione del presidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, Marco Gay.

R.E.B.