Fondazione Crb, campagna contributi

Fondazione Crb, campagna contributi
04 Aprile 2017 ore 14:41

BIELLA – Si è aperta ufficialmente sabato primo aprile la sessione erogativa primaverile della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella che continuerà a sostenere lo sviluppo del Biellese attraverso la selezione di progetti giudicati coerenti con le finalità dell’Ente e capaci di incidere in modo significativo sul territorio. La nuova sessione generale si chiuderà alle 16 del prossimo 30 giugno. Gli enti interessati avranno dunque tre mesi per presentare le proprie richieste secondo le modalità indicate sul sito della Fondazionewww.fondazionecrbiella.it. In particolare la sessione si suddividerà in due sezioni. Quella generale per l’Attività ordinaria 2017 e per i progetti realizzati dal 1° ottobre 2017al 31 marzo 2018. E quella “Eventi” per rassegne, eventi e manifestazioni realizzati dal 1° ottobre 2017 al 31 marzo 2018.  Sono stati posti dei limiti massimi all’assegnazione dei contributi che non potranno superare gli 8mila euro per i progetti/attività e i 3mila euro per gli eventi/manifestazioni.
In linea con la strategia finora definita, la Fondazione intende sostenere quei progetti in grado di autofinanziarsi almeno in parte attraverso la ricerca di co-finanziamenti pubblici/privati, la sponsorizzazione delle iniziative avviate e l’attitudine da parte degli enti a mettersi in rete con altri partner anche per un coinvolgimento più allargato delle realtà locali e non, indici questi di una buona capacità gestionale e organizzativa ed indirettamente dunque di maggiore efficacia del contributo.
Gli enti potranno presentare una singola domanda per sessione scegliendo tra la sessione generale (attività/progetti) e la sessione eventi (rassegne, eventi e manifestazioni). Non possono venire erogati più di due contributi annui a favore di una stessa associazione.  Per quanto riguarda l’iter successivo, decorso il tempo per la presentazione delle domande, le stesse saranno sottoposte al processo di istruttoria e valutazione i cui risultati di accoglimento saranno resi noti sul sito della Fondazione nell’ottobre 2017.  Sul sito della Fondazione possono essere inoltre consultati i criteri generali di intervento che comprendono in particolare gli obiettivi previsti e i criteri di valutazione delle domande. 
R.E.B. 

Nella foto il presidente della Fondazione Crb Franco Ferraris 

BIELLA – Si è aperta ufficialmente sabato primo aprile la sessione erogativa primaverile della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella che continuerà a sostenere lo sviluppo del Biellese attraverso la selezione di progetti giudicati coerenti con le finalità dell’Ente e capaci di incidere in modo significativo sul territorio. La nuova sessione generale si chiuderà alle 16 del prossimo 30 giugno. Gli enti interessati avranno dunque tre mesi per presentare le proprie richieste secondo le modalità indicate sul sito della Fondazionewww.fondazionecrbiella.it. In particolare la sessione si suddividerà in due sezioni. Quella generale per l’Attività ordinaria 2017 e per i progetti realizzati dal 1° ottobre 2017al 31 marzo 2018. E quella “Eventi” per rassegne, eventi e manifestazioni realizzati dal 1° ottobre 2017 al 31 marzo 2018.  Sono stati posti dei limiti massimi all’assegnazione dei contributi che non potranno superare gli 8mila euro per i progetti/attività e i 3mila euro per gli eventi/manifestazioni.
In linea con la strategia finora definita, la Fondazione intende sostenere quei progetti in grado di autofinanziarsi almeno in parte attraverso la ricerca di co-finanziamenti pubblici/privati, la sponsorizzazione delle iniziative avviate e l’attitudine da parte degli enti a mettersi in rete con altri partner anche per un coinvolgimento più allargato delle realtà locali e non, indici questi di una buona capacità gestionale e organizzativa ed indirettamente dunque di maggiore efficacia del contributo.
Gli enti potranno presentare una singola domanda per sessione scegliendo tra la sessione generale (attività/progetti) e la sessione eventi (rassegne, eventi e manifestazioni). Non possono venire erogati più di due contributi annui a favore di una stessa associazione.  Per quanto riguarda l’iter successivo, decorso il tempo per la presentazione delle domande, le stesse saranno sottoposte al processo di istruttoria e valutazione i cui risultati di accoglimento saranno resi noti sul sito della Fondazione nell’ottobre 2017.  Sul sito della Fondazione possono essere inoltre consultati i criteri generali di intervento che comprendono in particolare gli obiettivi previsti e i criteri di valutazione delle domande. 
R.E.B. 

Nella foto il presidente della Fondazione Crb Franco Ferraris 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno