industria tessile

Filatura: nel 2020 bruciati 750 milioni

I filati lanieri hanno contratto il fatturato del 27,8%. L’export flette -19,6%.

Filatura: nel 2020 bruciati 750 milioni
Economia 02 Luglio 2021 ore 08:00

Cede il 27,2% del proprio fatturato settoriale e brucia 750 milioni di euro: questo il quadro della filatura italiana durante l’annus horribilis 2020 come esce dalle note elaborate da Confindustria Moda e diffuse in occasione dell’edizione numro 89 di Pitti Filati alla Stazione Leopolda di Firenze.

Nel 2020 bruciati 750 milioni

I decrementi più rilevanti, come indicano import e consumo apparente, si sono palesati sul mercato interno; tuttavia anche le vendite estere perdono ampiamente terreno, calando del -19,6%, variazione questa peggiore di quelle già sperimentate nel biennio 2008-2009.

Leggi l'articolo completo su Eco di Biella in edicola