Economia
manifatturiero

Export verso la Russia: la scure delle sanzioni

I dati Istat per il Biellese: disperso il recupero del 2021

Export verso la Russia: la scure delle sanzioni
Economia Biella Città, 09 Ottobre 2022 ore 17:33

Export verso la Russia: la scure delle sanzioni

Per il tessile-abbigliamento e per il beverage made in Biella, le sanzioni Ue alla Russia si rivelano, come già nel caso delle precedenti sanzioni del 2015, un vero boomerang. Faticosamente, negli anni scorsi, l’export biellese aveva recuperato gran parte di quanto perduto verso la Russia, ma nel primo semestre 2022, il segno meno torna a far capolino.

Il mercato russo, per i prodotti di lusso e di nicchia made in Biella, storicamente costituiva un’area di sbocco in crescita. L’imposizione delle sanzioni decisa da Bruxelles finisce ora per tornare a danneggiare la manifattura locale, mentre la tensione venutasi a creare sul gas spinge verso l’alto le bollette dei suoi settori altamente energivori. Insomma, oltre al danno, anche la beffa.

Il servizio completo in edicola domani su Eco di Biella

Seguici sui nostri canali