Economia
BOCCATA D'OSSIGENO PER L'ECONOMIA

Esulta il comparto edilizio (e i proprietari di immobili): Superbonus 110% prorogato a tutto il 2023

 "La conferma della proroga al 2023 del Superbonus al 110% è un'ottima notizia" ha detto il vice ministro Laura Castelli

Esulta il comparto edilizio (e i proprietari di immobili): Superbonus 110% prorogato a tutto il 2023
Economia Biella Città, 29 Settembre 2021 ore 16:57

Buone notizie per chi deve ristrutturare un immobile senza pagare un euro o guadagnandoci pure. L'ultimo consiglio dei ministri ha votato la proroga del superbonus 110 per cento al 2023, rispetto alla scadenza iniziale che era il 30 giugno 2022. Una proroga che nei prossimi mese potrebbe arrivare anche al 2024. La misura è contenuta nel Nadef, la nota di aggiornamento al Def (documento di economia e finanza).

Proroga "piena" per la case con un solo nucleo familiare

La proroga del superbonus a tutto il 2023 riguarda soprattutto le case con un solo nucleo familiare, considerate le più penalizzate dall'attuale scadenza del superbonus 110. Per gli stabili fino a 4 unità, anche se con un solo proprietario, la scadenza resta per ora quella del 30 giugno 2022, ma è confermato che se entro quella data sono stati realizzati lavori per oltre il 60% la scadenza sarà il 31 dicembre 2022.

Per i  condomini la  scadenza è fissata al 31 dicembre 2022. Per gli edifici di proprietà degli ex IACP la scadenza del superbonus 110 è il 30 giugno 2023, o il 31 dicembre 2023 se entro il 30 giugno 2023 è stato realizzato più del 60% dei lavori.

Il vice ministro Laura Castelli: "Proroga al 2023 è ottima notizia"

"La conferma della proroga al 2023 del Superbonus al 110% è un'ottima notizia - ha detto il vice ministro Laura Castelli - E' una misura che funziona molto bene, oltre ad essere uno dei principali pilastri della transizione ecologica, che sta aiutando l'economia del Paese a ripartire.

"Dopo la semplificazione delle procedure - ha spiegato il vice ministro - abbiamo registrato un'importante accelerazione. Dare più tempo vuol dire consentire a cittadini e  imprese di programmare meglio gli interventi, garantendo a una platea maggiore la possibilità di ottenere, per i loro immobili, una maggiore efficienza da un punto di vista energetico e sismico".