Economia
LAVORO

Edilizia nel Biellese: "Importante ripresa dopo anni bui"

Il numero di aziende edili attive è passato da 218 a 271 (+ 53) , quello dei lavoratori attivi da 1483 a 1568 (+85) e le ore lavorate sono aumentate di 376.723. 

Edilizia nel Biellese: "Importante ripresa dopo anni bui"
Economia Biella Città, 19 Marzo 2022 ore 10:00

Il numero di aziende edili attive è passato da 218 a 271 (+ 53) , quello dei lavoratori attivi da 1483 a 1568 (+85) e le ore lavorate sono aumentate di 376.723.

L'analisi

Ad analizzare i dati della Cassa edile di Biella è Filippo Rubulotta, segretario generale della fillea
cgil provinciale - la categoria degli edili della CGIL:

"I dati ufficiali forniti dalla Cassa Edile provinciale ci dicono che il numero di aziende edili attive è passato da 218 a 271 (+ 53) , quello dei lavoratori attivi da 1483 a 1568 (+85) e le ore lavorate sono aumentate di 376.723.
Questi sono soltanto alcuni dei dati che ci rappresentano come anche a livello provinciale il settore dell'edilizia stia vivendo una fase di importante ripresa dopo gli anni bui seguiti alla grande crisi del 2008".

Nuovo contratto

"Lo scorso 3 marzo è stato siglato il nuovo contratto nazionale dall'ANCE e dalle Cooperative con le sigle sindacali di categoria Fillea CGIL, Filca CISL, Feneal UIL che produrrà per i lavoratori aumenti mensili già a partire dal corrente mese di marzo e che a regime partiranno dai complessivi 92 euro per l'operaio comune ad arrivare ai 184 euro dell'impiegato al settimo livello.

Il nuovo contratto, per cui si esprime un giudizio molto positivo, interviene anche su temi di estrema importanza per il settore edile come l'istituzione attraverso la formazione e la bilateralità di procedimenti utili al rafforzamento di salute e sicurezza, la lotta al sotto inquadramento e alla scorretta applicazione contrattuale, premio per i giovani sotto i 29 anni che entrano nel settore: dopo 12 mesi nella stessa impresa scatterà per loro una tantum di 100 euro".

Filippo Rubulotta, conclude sottolineando come questi benefici previsti dalla contrattazione nazionale si andranno a sommare alle condizioni migliorative già applicative previste a livello biellese dal contratto collettivo provinciale edile siglato da Collegio Costruttori ANCE Biella e sindacati il 5 luglio 2021.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter