Da Biella, la battaglia alle fibre sintetiche

Parte da Biella la battaglia contro la fibre sintetiche per ridurre l’immissione di micro-plastiche nelle acque.

Da Biella, la battaglia alle fibre sintetiche
Biella Città, 25 Aprile 2019 ore 07:00

Da Biella, la battaglia alle fibre sintetiche.

Raccolta firme sulle fibre

Parte da Biella la battaglia contro la fibre sintetiche per ridurre l’immissione di micro-plastiche nelle acque. Una battaglia che assume la forma di una petizione su Change.org e indirizzata al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. A capitanare la battaglia e a lanciare la petizione è l’imprenditore biellese Giovanni Schneider, Ad dell’omonimo gruppo che conta circa 600 dipendenti distribuiti in cinque Continenti. Schneider è anche vicepresidente dell’associazione per il Commercio Laniero nonché membro del Comitato Esecutivo dell’Iwto, l’International Wool Textile Organization.

La battaglia

Quella di Schneider è una battaglia che può raggiungere tre obiettivi: contribuire alla piena e responsabile informazione del consumatore, minimizzare il rilascio nelle acque di micro-plastiche derivanti da fibre sintetiche e dare un impulso alla filiera tessile delle fibre naturali (lana, seta, cotone ecc).

Tutti i dettagli in edicola oggi su Eco di Biella.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei