Economia
export

Cresce il bere biellese nel mondo (+56%)

Da oggi, a Vinitaly 54, 8 marchi storici del vino locale

Cresce il bere biellese nel mondo (+56%)
Economia Biella Città, 10 Aprile 2022 ore 09:20

Cresce il bere biellese nel mondo (+56%)

Il beverage made in Biella chiude il 2021 con il botto e si appresta a vivere un 2022 che potrebbe regalare ulteriori soddisfazioni. L’edizione numero 54 di Vinitaly, che torna nuovamente in presenza a Verona Fiere da oggi al 13 aprile prossimi, avrà per i Nebbioli dell’Alto Piemonte una partecipazione significativa. A rappresentare le produzioni dell’Alto Piemonte ci saranno ventuno imprese del territorio all’interno della collettiva piemontese promossa dal sistema camerale insieme a Piemonte Land of Wine. Tra queste, ambasciatori del vino biellese saranno i marchi Tenute Sella, Centovigne, La Prevostura, Le Pianelle, Pietro Cassina e Roccia Rossa. A questi, vanno poi aggiunte, presenti a Vinitaly 54 in forma autonoma, anche le aziende vitivinicole biellesi Proprietà Sperino e Villa Guelpa. Tredici, a Verona, saranno i vini Doc e Docg prodotti complessivamente nelle province di Biella, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli, che salgono a cinquantanove considerando l’intero Piemonte, regione italiana con il più alto numero di denominazioni d’origine in campo vitivinicolo. Da non dimenticare che a caratterizzare l’edizione 54 di Vinitaly sarà anche la presenza della biellese Acqua Lauretana come partner tecnico del salone.

Il settore

Il beverage made in Biella, secondo le elaborazioni Istat, chiude il 2021 con un incremento delle vendite all’estero complessivamente del +56,33% in valore. Un risultato che, guardato in controluce, permette di vedere come la crescita del bere biellese sia stata +29,97% nell’Ue a 28, con risultati eccellenti verso Francia (+39,45%) e Spagna (+71,31%). In crescita anche i flussi verso Regno Unito (+40,47%), mentre l’export ha subito una flessione del -24,08% verso la Cina, decremento compensato dall’exploit realizzato verso Hong Kong, mercato sul quale le esportazioni di beverage biellese sono cresciute del +200,95%. Star assoluta 2021, sotto il profilo dei mercati di destinazione delle bevande biellesi, si sono rivelati gli Stati Uniti verso i quali le esportazioni di beverage made in Biella hanno conosciuto un balzo del +291,07%. Bene anche l’export verso la Russia (+47,43%), mentre in calo del -10,14% si è rivelato quello verso l’Ucraina.

G.O.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter