Menu
Cerca
Polemica rifiuti

Confesercenti contro il consiglio comunale: “No alla delibera sul fondo Tarip”

L’ha inviata agli organi di informazione Confesercenti.

Confesercenti contro il consiglio comunale: “No alla delibera sul fondo Tarip”
Economia Biella Città, 24 Maggio 2021 ore 16:27

Una lettera accorata per dire no alla delibera sul fondo Tarip. L’ha inviata agli organi di informazione Confesercenti.

Confesercenti contro la delibera

Ecco il testo dell’appello:

“Apprendiamo dagli organi di informazione locale che domani il Consiglio Comunale porterà in approvazione una delibera per utilizzare un fondo di 970.661,00 euro da destinare a favore di Seab per il conseguente parziale sgravio a favore delle imprese danneggiate dall’emergenza Covid-19.
In base alle indiscrezioni sulla delibera riteniamo opportuno, con il dovuto rispetto di questo Consiglio Comunale, chiedere la sospensione dell’approvazione per una serie di motivi.
Il primo è che è in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il decreto Sostegni – bis con una ulteriore dotazione ( pare sui 600 milioni di euro da destinare sempre a compensazione della TARI);
Inoltre, i criteri individuati in delibera paiono escludere alcune attività che hanno comunque dovuto chiudere la propria attività nel corso del primo lockdown;
Non è prevista una modulazione delle agevolazioni che tenga conto dei giorni di effettiva chiusura e della diminuzione del fatturato;
Ci permettiamo infine di sottolineare che le Associazioni di categoria NON sono state consultate prima dell’adozione di questa importante delibera che per molte attività rappresenta una notevole boccata di ossigeno. Durante la consultazione potranno essere fornite indicazioni per una migliore stesura della delibera.
Tutto ciò premesso Le chiediamo di proporre al Consiglio Comunale il rinvio della discussione della delibera per poterla opportunamente raccordare con il decreto sostegni-bis in corso di pubblicazione.
Ciò eviterà, inoltre, il ripetersi di conteggi complessi a carico di Seab.
Restiamo fiduciosi nella sua azione volta a tutelare il buon funzionamento del Consiglio Comunale della Città di Biella nonché alla formulazione di una delibera che meglio possa soddisfare le esigenze delle imprese cittadine.
La ringraziamo e porgiamo distinti saluti”.