innovazione

Con Marzotto, la lana ora diventa “antivirale”

Partnership con Polygiene. Il nuovo trattamento sarà utilizzato anche in Guabello e F.lli Tallia di Delfino

Con Marzotto, la lana ora diventa “antivirale”
Biella Città, 25 Maggio 2020 ore 17:00

Con Marzotto, la lana ora diventa “antivirale”.

Coinvolte alcune realtà biellesi

Marzotto Group, il primario gruppo tessile cui fanno capo anche le realtà biellesi rappresentate da Guabello, Marlane e F.lli Tallia di Delfino, ha concluso un accordo di partnership con Polygiene uno dei maggiori leader del settore biomedicale, già fornitore di trattamenti per mascherine e camici, per l’utilizzo dell’innovativo trattamento “ViralOff”. Attraverso la collaborazione tra Marzotto Group e Polygiene si è riusciti ad adattare il trattamento antivirale, “ViralOff”, per l’utilizzo su tessuti prodotti con fibre naturali, come lana, lino e cotone.

Applicazione

Il trattamento antivirale sarà utilizzato da tutte le divisioni di Marzotto Group (Marzotto Fabrics, Guabello, Fratelli Tallia di Delfino, Marlane, Estethia/G.B.Conte, Opera Piemontese, Redaelli, Tessuti di Sondrio, Lanerossi, Linificio e Canapificio Nazionale, Nuova Tessil Brenta). Ma di che cosa esattamente si tratta? Ebbene, il trattamento, sviluppato da Polygiene, per influenza A BirdFlu, Norovirus e Sars, è stato modificato e adattato al nuovo ceppo Covid-19 e permette di ridurre in brevissimo tempo oltre il 99% dei virus che potrebbero appoggiarsi sulla superficie del tessuto. Le prestazioni del prodotto sono garantite e testate ai sensi della norma Iso18184:2019. «Abbiamo già testato “ViralOff”, su alcuni tessuti, con diverse composizioni e siamo molto contenti del risultato ottenuto. Ringraziamo il team di Polygene per il supporto e la disponibilità – dichiara Giorgio Todesco, Ceo di Marzotto Wool Manufacturing -. Ora, stiamo continuando le sperimentazioni per garantire la resistenza del trattamento anche dopo molteplici lavaggi sia ad acqua che a secco».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno