Con "Creazione d'impresa" 120 microaziende

Con "Creazione d'impresa" 120 microaziende
Economia 14 Aprile 2014 ore 01:27

Grazie ai fondi destinati alla creazione di impresa dall’Unione Europea, dal 2009 ad oggi, nel Biellese sono state avviate oltre 120 nuove piccole attività che hanno darto vita a circa 170 postoi di lavoro consolidati. Il tutto tramite uno Sportello dedicato, aperto  dalla  Provincia con quelle risorse, e all’aiuto di personale qualificato, della società incaricata Izi spa. L’attività dello sportello si è svolta in tre fasi: l’analisi delle idee imprenditoriali, lo sviluppo dei progetti fino all’elaborazione dei business plan (analisi di mercato, costi e ricavi, comunicazione e marketing) e il supporto alle imprese già avviate  compreso l’aiuto ad ottenere i finanziamenti.

Di tutto questo si parlerà martedì a Città Studi, dalle ore 15, quando verranno presentati nel dettaglio i risultati e, grazie alla collaborazione con l’Università, si svilupperanno  riflessioni sul ruolo dei giovani nello sviluppo territoriale: apriranno i lavori il commissario provinciale Angelo Ciuni e il presidente di Città Studi Luigi Squillario, introdurrà la responsabile del settore Lavoro Stefania Ferrarotti, illustrerà i risultati Stefano Lalli, con testimonianze  di giovani neo imprenditori, seguirà una tavola rotonda con i docenti universitari Mario Giaccone, Maura Mattalia. Infine, interverranno Davide Dellarole per Città Studi, Michele Colombo del Gal, Alberto Vergani, valutatore del programma, e  chiuderà Paola Casagrande per la Regione. E mercoledì, dalle ore 11 alle 18, presso il Cantinone della Provincia, si terrà una mostra mercato con la presenza delle aziende nate grazie allo sportello creazione di impresa.