Economia

Biverbanca verso Asti

Biverbanca verso Asti
Economia 21 Giugno 2012 ore 13:24

Secondo alcune indiscrezioni di stampa   nelle prossime ore verrà  formalizzato l’accordo tra Monte dei Paschi di Siena e Cassa di Risparmio di Asti per la cessione a quest’ultima del pacchetto di maggioranza di Biverbanca, l’istituto bancario biellese di cui Mps ha messo in in vendita il controllo negli scorsi mesi con l’obiettivo di fare cassa.

Secondo gli esperti la cessione del 60% di Biverbanca è un passo molto importante per Monte dei Paschi che entro il 30 giugno dovrà riuscire a trovare un miliardo di euro per adeguarsi alle richieste dell’Eba: lunedì è previsto il cda e martedì l’annuncio ufficiale del piano con l’operazione Biver. 
La cessione di Biverbanca a favore di Cr Asti penalizza l’altra offerta vincolante di Banca Popolare di Vicenza.

Il valore. Sempre secondo indiscrezioni il valore della vendita è stimato in poco più di 200 milioni di euro, anche se si sta trattando sul valore delle obbligazioni in pancia a Biver. L’offerta di Asti, al di là del gradimento dei soci di minoranza (Crb e Crv con il 40% complessivo), risulterebbe anche più congrua di quella di Vicenza che aveva presentato un’offerta variabile tra i 153 e i 230 milioni di euro a seconda delle possibilità di governance della banca biellese bloccata all’81% per decisioni straordinarie.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter