Menu
Cerca

Biellesi e risparmi, oltre 220mila sottoscrizioni a Poste Italiane

In provincia risultano gettonatissimi i buoni fruttiferi e i libretti emessi dall'azienda, che incrementa i ricavi.

Biellesi e risparmi, oltre 220mila sottoscrizioni a Poste Italiane
Economia 23 Novembre 2019 ore 13:03

I biellesi seguono il trend degli italiani: affidano in molti i loro risparmi a buoni fruttiferi e libretti postali: le sottoscrizioni sono oltre 221.620.

I dati sui risparmi dei biellesi alle Poste

A farlo sapere è proprio Poste Italiane, che sottolinea ricavi in crescita nel terzo trimestre 2019 del 1,7 per cento, rispetto allo scorso anno: “I libretti postali, emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato, si attestano oggi a Biella ad oltre 60.540, gettonatissimi perché offrono un rendimento certo e la comodità di poter essere aperti e gestiti senza alcuna spesa in qualunque Ufficio Postale d’Italia”.

Aumentano anche i buoni fruttiferi, che raggiungono quota 161.076: “Emessi per la prima
volta nel marzo del 1925 nei tagli da 100, 500, 1.000 e 5.000 lire, anche questi strumenti sono
diventati subito la migliore soluzione di risparmio in sicurezza”.

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SU ECO DI BIELLA

Non perdere nessuna notizia: iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli