Economia
CONGIUNTURA

Biella: produzione a +5,8 per cento

Nel terzo trimestre, la manifattura del territorio continua a correre. 

Biella: produzione a +5,8 per cento
Economia Biella Città, 03 Dicembre 2022 ore 09:00

Nel terzo trimestre, la manifattura del territorio continua a correre.

Terzo trimestre

Nel terzo trimestre il sistema manifatturiero biellese registra un aumento complessivo della produzione industriale, grazie al contributo dei comparti della tessitura e filatura. Il dato arriva dalla consueta rilevazione congiunturale della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte a ruota del report regionale di Unioncamere Piemonte.

Produzione

In particolare nel periodo luglio-settembre 2022 la variazione della produzione industriale rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente è stata pari al +5,8%, risultato al di sopra della media regionale, attestata al +1,7%. Biella registra così, per il terzo trimestre consecutivo, il dato migliore tra le province del Piemonte. La tessitura presenta il dato più performante (+24,7%), seguita dalla filatura (+15,1%) e dal finissaggio (+9,5%). Le altre industrie tessili sono il solo comparto in negativo nel settore tessile (-6,7%). La meccanica si attesta al +4,3% mentre le altre industrie manifatturiere sono improntate ad una sostanziale stabilità (+0,8%). Per quanto riguarda le commesse, a livello generale risultano in aumento gli ordinativi provenienti dal mercato interno (+5,9%) e in misura meno significativa dal mercato estero (+3,3%). Sul versante della domanda esistono forti differenze tra i comparti, con la filatura e la tessitura che continuano a prospettare margini di crescita anche sul fronte estero, almeno sul breve periodo. Cresce anche il fatturato, che aumenta sia a livello totale (+6,7%) sia, in misura analoga, sul solo fronte estero (+6,3%).

Territori

Nel trimestre luglio-settembre 2022 la congiuntura industriale ha evidenziato dinamiche differenti tra le diverse realtà produttive dell’Alto Piemonte. I dati restano positivi per tutte le province con la sola eccezione di Novara, a fronte di una media regionale della produzione pari al +1,7%. Oltre al +5,8% incassato da Biella, vannoregistrati il +4,1% della manifattura del Vco e il +1,3% di quella vercellese. Unica provincia del Piemonte a registrare una frenata della produzione è stata Novara, con un calo del -1,3%, ma un fatturato in aumento del +4,8%.

Seguici sui nostri canali