Biella: la crisi non fa diminuire le imprese straniere (+0,4%)

Biella: la crisi non fa diminuire le imprese straniere (+0,4%)
02 Dicembre 2014 ore 11:04

Sono 1.029 imprese straniere registrate nel Biellese. Il dato (riferito al 30 settembre 2014) emerge dall’indagine di Camera Commercio Biella che precisa come queste 1.029 realtà imprenditoriali rappresentino il 5,4% del totale delle imprese registrate a livello provinciale. Si tratta di una quota inferiore rispetto a quella regionale (8,7%): in effetti,  il tessuto imprenditoriale straniero della provincia di Biella registra un tasso di crescita pressoché stazionario (+0,4%) nel corso del terzo trimestre 2014.

Forma giuridica. All’interno dell’universo delle 1.029 imprese straniere, quelle a conduzione femminile risultano essere 220, mentre ammontano a 218 quelle giovanili. Dall’analisi per forma giuridica emerge che quella più utilizzata è l’impresa individuale (nell’82% dei casi). Seguono le società di persone e le società di capitale  (adottate, rispettivamente dal 10% e dal 6% delle imprese). Il ricorso alla forma di impresa cooperativa è adottato soltanto dal 2% degli imprenditori stranieri in provincia di Biella. Valutando la dinamica rispetto a fine giugno 2014, si evidenzia che tutte le forme giuridiche hanno manifestato una performance positiva, ad eccezione delle società di persone (-1,0%). Si rivela, invece, positiva la dinamica delle società di capitale (+1,6%) e delle imprese individuali (+0,5%). L’andamento manifestato dalle imprese cooperative e dalle altre forme risulta, invece, stazionario.

Settore. La ricerca dell’Ufficio Studi di Camera Commercio Biella si focalizza infine sui settori in cui sono operative tali imprese straniere. Anche, in questo caso, la graduatoria è interessante. Per quanto concerne la distribuzione per settore di attività economica, infatti, le imprese biellesi guidate da stranieri si concentrano  maggiormente nella categoria delle Costruzioni (31% del totale). A seguire, il settore del Commercio (30%) e degli Altri Servizi (14%), mentre il 10% di tali imprese è invece operativa  nel Turismo. Più contenuta, la presenza delle imprese straniere negli altri comparti: essa, infatti, è pari al 7% nell’Industria in senso stretto e al 3% nell’Agricoltura.
G.O.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità