Artigiani biellesi eccellenti

Artigiani biellesi eccellenti
Economia 29 Novembre 2016 ore 16:47

Sono 9 i nuovi riconoscimenti di eccellenza artigiana per il Biellese consegnati domenica a Torino nell’ambito di Restructura al Lingotto. Le attività produttive biellesi che hanno ricevuto nel tempo il “sigillo” sono 105, di cui 35 nell’alimentare ed il resto nel manifatturiero. Le 9 aziende biellesi possono fregiarsi del marchio “Piemonte Eccellenza Artigiana”. Ecco chi sono: Torrefazione Bugella Sas di Terenzio Faccio di Chiavazza,  giovane azienda, che propone alta qualità di miscele e un ottimo confronto qualità/prezzo; Andrea Bovo pasticceria ex Sassello, caffè di via Mazzini 14 a Cossato con doppio riconoscimento per cioccolato e pasticceria e specializzata anche nella creazione di una linea di prodotti a base di castagne e di riso biellesi; il Treccificio Borri Snc di  Giorgio e Raffaele  Borri sulla Trossi al civico  262 di  Gaglianico: fondato nel 1954, prosegue la produzione di cordette per filatura e corde-trecce per pesca, industria, alpinismo, tendaggi, ferramenta e con impieghi anche in agricoltura, per alianti, mongolfiere e giocattoli; la Falegnameria Cremonesi Alessandro di Dorzano, dal 1962, opera con metodi tradizionali e rispettosi dell’ambiente e realizza soluzioni su misura; la Legatoria Serena De Pasquale di Occhieppo Inferiore: giovane ed esperta restauratrice di libri e stampe antiche che ha scelto di proseguire l’attività paterna avviata nel 1960; Tecnostampa Sas di Ramella Pralungo Claudio di Ponderano: ad animare l’azienda è un mix di esperienza, creatività e passione; la Liuteria Guarnieri di Guarnieri Alessio di Vigliano Biellese, giovane maestro liutaio che coniuga dialogo tra il musicista e l’artigiano per la costruzione e manutenzione di strumenti musicali a pizzico; Ecruatelier di Corso del Piazzo 6/A  a Biella: piccolo laboratorio nato dalla passione e dall’amore per la casa, che progetta e realizza i suoi prodotti uno ad uno utilizzando tessuti esclusivamente naturali e made in Italy; Nana B di Brunello Francesca di Corso Risorgimento 10 a Biella: soprannominata “Nana” crea capi esclusivi su misura per il mondo femminile col marchio “nanaB”, utilizzando tessuti pregiati di altissima qualità e accessori particolari.

Sono 9 i nuovi riconoscimenti di eccellenza artigiana per il Biellese consegnati domenica a Torino nell’ambito di Restructura al Lingotto. Le attività produttive biellesi che hanno ricevuto nel tempo il “sigillo” sono 105, di cui 35 nell’alimentare ed il resto nel manifatturiero. Le 9 aziende biellesi possono fregiarsi del marchio “Piemonte Eccellenza Artigiana”. Ecco chi sono: Torrefazione Bugella Sas di Terenzio Faccio di Chiavazza,  giovane azienda, che propone alta qualità di miscele e un ottimo confronto qualità/prezzo; Andrea Bovo pasticceria ex Sassello, caffè di via Mazzini 14 a Cossato con doppio riconoscimento per cioccolato e pasticceria e specializzata anche nella creazione di una linea di prodotti a base di castagne e di riso biellesi; il Treccificio Borri Snc di  Giorgio e Raffaele  Borri sulla Trossi al civico  262 di  Gaglianico: fondato nel 1954, prosegue la produzione di cordette per filatura e corde-trecce per pesca, industria, alpinismo, tendaggi, ferramenta e con impieghi anche in agricoltura, per alianti, mongolfiere e giocattoli; la Falegnameria Cremonesi Alessandro di Dorzano, dal 1962, opera con metodi tradizionali e rispettosi dell’ambiente e realizza soluzioni su misura; la Legatoria Serena De Pasquale di Occhieppo Inferiore: giovane ed esperta restauratrice di libri e stampe antiche che ha scelto di proseguire l’attività paterna avviata nel 1960; Tecnostampa Sas di Ramella Pralungo Claudio di Ponderano: ad animare l’azienda è un mix di esperienza, creatività e passione; la Liuteria Guarnieri di Guarnieri Alessio di Vigliano Biellese, giovane maestro liutaio che coniuga dialogo tra il musicista e l’artigiano per la costruzione e manutenzione di strumenti musicali a pizzico; Ecruatelier di Corso del Piazzo 6/A  a Biella: piccolo laboratorio nato dalla passione e dall’amore per la casa, che progetta e realizza i suoi prodotti uno ad uno utilizzando tessuti esclusivamente naturali e made in Italy; Nana B di Brunello Francesca di Corso Risorgimento 10 a Biella: soprannominata “Nana” crea capi esclusivi su misura per il mondo femminile col marchio “nanaB”, utilizzando tessuti pregiati di altissima qualità e accessori particolari.