Alla Biver Banca, 17 giovani neo-assunti

Alla Biver Banca, 17 giovani neo-assunti
Economia 23 Giugno 2017 ore 20:41

Un esercito di 51 giovani (in foto) armati di entusiasmo e delle competenze acquisite nel loro percorso di studi: sono i nuovi arrivati che hanno iniziato, questa settimana, il corso di formazione finalizzato all’inserimento nelle filiali delle banche del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti. Sono stati scelti tra gli oltre 1.200 candidati che si sono sottoposti alle prove del 10 aprile a Biella e dell’11 Aprile ad Asti. Trentaquattro saranno inseriti nelle filiali di Banca di Asti, 17 in quelle di Biver Banca e sono stati assunti con contratto di apprendistato professionalizzante; 29 sono neolaureati e 22 sono diplomati. Segnatamente, alle filiali di Biver Banca saranno destinati: Lorenzo Barbero (Biella), Beatrice Beretta (Borgosesia), Mattia Busato (Valle Mosso), Nicole Cinardo (Vigliano Biellese), Vittorio De Marchi (Novara), Paolo Vittorio Giustetto (Torino), Marco La Loggia (Trino), Davide Luddeni (Aosta), Marta Morgando (Biella), Edoardo Peruginelli (Cigliano), Sara Romanini (Candelo), Eleonora Santori (Caresanablot), Antonio Sette (Lozzolo), Anna Soldà (Candelo), Anna Squara (Cossato), Fabrizio Valera (Buronzo) e Augusto Zanin (Biella). “Abbiamo scelto di assumere giovani perché sono più adatti a affrontare le sfide della banca del futuro, hanno maggior dimestichezza con la tecnologia e costituiscono una risorsa più dinamica per il tipo di servizi che Biver Banca intende offrire ai propri clienti” dice
Massimo Mossino, direttore Generale di Biver Banca. Grazie a questi nuovi inserimenti, Biver Banca intende offrire al mercato un mix di innovazione e competenze per interpretare le esigenze dei clienti e rispondere con gli strumenti più adeguati. Grande attenzione è rivolta infatti alla formazione del personale, sia in fase di assunzione, sia durante la carriera lavorativa, per favorire la crescita personale a beneficio dei processi di innovazione.
G.O. Un esercito di 51 giovani (in foto) armati di entusiasmo e delle competenze acquisite nel loro percorso di studi: sono i nuovi arrivati che hanno iniziato, questa settimana, il corso di formazione finalizzato all’inserimento nelle filiali delle banche del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti. Sono stati scelti tra gli oltre 1.200 candidati che si sono sottoposti alle prove del 10 aprile a Biella e dell’11 Aprile ad Asti. Trentaquattro saranno inseriti nelle filiali di Banca di Asti, 17 in quelle di Biver Banca e sono stati assunti con contratto di apprendistato professionalizzante; 29 sono neolaureati e 22 sono diplomati. Segnatamente, alle filiali di Biver Banca saranno destinati: Lorenzo Barbero (Biella), Beatrice Beretta (Borgosesia), Mattia Busato (Valle Mosso), Nicole Cinardo (Vigliano Biellese), Vittorio De Marchi (Novara), Paolo Vittorio Giustetto (Torino), Marco La Loggia (Trino), Davide Luddeni (Aosta), Marta Morgando (Biella), Edoardo Peruginelli (Cigliano), Sara Romanini (Candelo), Eleonora Santori (Caresanablot), Antonio Sette (Lozzolo), Anna Soldà (Candelo), Anna Squara (Cossato), Fabrizio Valera (Buronzo) e Augusto Zanin (Biella). “Abbiamo scelto di assumere giovani perché sono più adatti a affrontare le sfide della banca del futuro, hanno maggior dimestichezza con la tecnologia e costituiscono una risorsa più dinamica per il tipo di servizi che Biver Banca intende offrire ai propri clienti” dice
Massimo Mossino, direttore Generale di Biver Banca. Grazie a questi nuovi inserimenti, Biver Banca intende offrire al mercato un mix di innovazione e competenze per interpretare le esigenze dei clienti e rispondere con gli strumenti più adeguati. Grande attenzione è rivolta infatti alla formazione del personale, sia in fase di assunzione, sia durante la carriera lavorativa, per favorire la crescita personale a beneficio dei processi di innovazione.
G.O.