Economia

Ain aderisce a "InPiù"

Ain aderisce a "InPiù"
Economia 15 Marzo 2012 ore 10:55

L’Ain, l’Associazione industriali di Novara, ha concluso le procedure di ingresso nel fondo di assistenza sanitaria “InPiù”, integrativo del Servizio sanitario nazionale. Si tratta di un fondo creato dall’Uib per gli imprenditori, i loro dipendenti e i loro familiari: uno strumento concreto ed una soluzione efficace per fronteggiare le nuove esigenze sociali ed al quale ha già aderito Confindustria Vercelli-Valsesia.

«InPiù  - spiega il presidente dell’Ain, Fabio Ravanelli - è finalizzato all’erogazione di prestazioni di assistenza sanitaria integrativa e di prestazioni assistenziali ed è rivolto agli imprenditori associati, ai loro familiari, ai dirigenti e alle altre figure-chiave aziendali. Prevedendo la possibilità di estendere l’adesione a tutti i dipendenti (quadri, impiegati e operai) può divenire uno strumento flessibile cui ricorrere nell’ambito della contrattazione di secondo livello». «Oltre alle coperture “classiche” ad elevato contenuto prestazionale - aggiunge il direttore dell’Ain, Aureliano Curini -, il Fondo dà la possibilità di creare piani personalizzati per il singolo imprenditore o la singola azienda, in base agli specifici obiettivi, vincoli e budget».