Accordo su 151 esuberi Biver e CrAsti

Accordo su 151 esuberi Biver e CrAsti
Economia 20 Marzo 2014 ore 17:51

Nella notte tra mercoledì e stamane (ore 4,35) i sindacati (Fiba Cisl, Fisac Cgil, Uilca Uil, Fabi e DirCredito) hanno siglato  ad Asti l’accordo  sulla riorganizzazione del gruppo CrAsti (Biverbanca compresa) con l’attivazione del Fondo di sostegno al reddito per 151 esuberi di cui 91 in Biver e il resto in CrAsti in cambio di 70 nuove assunzioni.

Per la controparte erano presenti i responsabili delle risorse umane Falletto (CrAsti) e Leone (Biver).    Dopo una lunga giornata di trattativa è stato trovato  un accordo che i sindacati.  Sono previste 70 assunzioni (40 nel 2014 e 30 nel 2015) spalmate dove si creeranno i vuoti, indennizzi alla mobilità ed incentivo per gli esodi. Per le uscite volontarie le finestre stabilite sono  primo agosto, primo ottobre e 1 gennaio 2015. La  trattativa era partita in salita, subito dopo l’annuncio di gennaio, poi è stato trovato un accordo che i sindacati giudicano «soddisfacente».