A Ideabiella, aumenta la presenza delle aziende italiane (+6,5%)

A Ideabiella, aumenta la presenza delle aziende italiane (+6,5%)
16 Settembre 2014 ore 12:21

La 72ª edizione di Ideabiella ha visto ancora una volta aumentare le presenze complessive e, in particolare, quelle di aziende italiane (+6,5%).

Negli stand, che hanno ospitato le novità presentate da 67 linee, 58 italiane e 9 straniere, si sono presentati i buyers e gli stilisti di 1.250 aziende, il 55% delle quali straniere. In significativo aumento, rispetto all’edizione dello scorso settembre, la presenza di aziende provenienti, in particolare, dall’Europa, con la Gran Bretagna in crescita del +22%, seguita da Portogallo (+6%), Olanda (+4,5%), Francia (+4%) e Spagna (+3%). Da segnalare poi l’aumento di aziende provenienti da: Turchia (+33%), India (+44%). In crescita anche la partecipazione di aziende cinesi (+7%), nonostante il rallentamento della loro economia e il fatto che fra poco più di un mese ci sarà la nuova edizione di Milano Unica China a Shanghai. In controtendenza la partecipazione di aziende provenienti da: Federazione Russa (-23%), Stati Uniti (- 10,5%) e Giappone (-4%). «I nostri espositori mi hanno espresso una generalizzata soddisfazione per quantità e qualità dei contatti intrapresi – ha sottolineato Pier Luigi Loro Piana, Presidente di Ideabiella –. La bellissima serata di On Stage, conclusasi a Eataly, è stato il degno corollario di un’edizione di Milano Unica ricca di proposte e di appuntamenti inediti. Milano Unica si è confermata come importante appuntamento Un ruolo ben compreso dal Governo che, grazie all’impegno del viceministro allo Sviluppo, Carlo Calenda, ha stanziato fino alla primavera del 2016 quasi 2 milioni di euro».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità