Economia

A Biella, nel I trimestre 2016, più mutui per la casa

A Biella, nel I trimestre 2016, più mutui per la casa
Economia 22 Luglio 2016 ore 11:42

I biellesi riscoprono la casa? Troppo presto per dirlo. Quello che vi è di certo (almeno secondo i dati dell’Ufficio studi Tecno casa) è che a Biella, nel primo trimestre dell’anno, le erogazioni di mutui per l’acquisto dei abitazione ha avuto uno spiccato aumento percentuale su base tendenziale. Anzi, tra le quattro province del Quadrante Piemonte Orientale, Biella è seconda, dopo Vercelli, per crescita percentuale dei mutui erogati nel primo trimestre. Nel periodo considerato, secondo le elaborazioni dell’Ufficio Studi Tecnocasa, a Biella sono stati erogati 17,7 milioni di euro, con un aumento del +62,9% su base tendenziale. Focalizzando l’attenzione sulle altre realtà piemontesi, nel primo trimestre 2016, le province del Piemonte hanno evidenziato il seguente andamento. La provincia di Alessandria ha erogato volumi per 57,0 milioni di euro, facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a +60,5%. Ad Asti, sono stati erogati volumi per 26,3 milioni, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente pari a +102,6%. In provincia di Cuneo i volumi erogati sono stati 73,7 milioni, la variazione corrisponde a -10,8%. In provincia di Novara sono stati erogati volumi per 86,9 milioni, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente pari a +18,8%. Torino ha erogato volumi per 519,2 milioni di euro, la variazione sul trimestre è pari a +60,1%. La provincia del Verbano-Cusio-Ossola ha erogato volumi per 29,7 milioni di euro, facendo registrare una variazione sul trimestre pari a +55,4%. A Vercelli sono stati erogati volumi per 20,2 milioni di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente è risultata essere pari a +70,8%.  Per quanto attiene l’importo medio, nel primo trimestre 2016, la regione Piemonte ha fatto registrare un importo medio di mutuo pari a 97.800 euro, in diminuzione rispetto a quanto rilevato durante lo stesso trimestre dell'anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 100.600 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa l’11% in meno rispetto al mutuatario medio italiano.

I biellesi riscoprono la casa? Troppo presto per dirlo. Quello che vi è di certo (almeno secondo i dati dell’Ufficio studi Tecno casa) è che a Biella, nel primo trimestre dell’anno, le erogazioni di mutui per l’acquisto dei abitazione ha avuto uno spiccato aumento percentuale su base tendenziale. Anzi, tra le quattro province del Quadrante Piemonte Orientale, Biella è seconda, dopo Vercelli, per crescita percentuale dei mutui erogati nel primo trimestre. Nel periodo considerato, secondo le elaborazioni dell’Ufficio Studi Tecnocasa, a Biella sono stati erogati 17,7 milioni di euro, con un aumento del +62,9% su base tendenziale. Focalizzando l’attenzione sulle altre realtà piemontesi, nel primo trimestre 2016, le province del Piemonte hanno evidenziato il seguente andamento. La provincia di Alessandria ha erogato volumi per 57,0 milioni di euro, facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a +60,5%. Ad Asti, sono stati erogati volumi per 26,3 milioni, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente pari a +102,6%. In provincia di Cuneo i volumi erogati sono stati 73,7 milioni, la variazione corrisponde a -10,8%. In provincia di Novara sono stati erogati volumi per 86,9 milioni, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente pari a +18,8%. Torino ha erogato volumi per 519,2 milioni di euro, la variazione sul trimestre è pari a +60,1%. La provincia del Verbano-Cusio-Ossola ha erogato volumi per 29,7 milioni di euro, facendo registrare una variazione sul trimestre pari a +55,4%. A Vercelli sono stati erogati volumi per 20,2 milioni di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente è risultata essere pari a +70,8%.  Per quanto attiene l’importo medio, nel primo trimestre 2016, la regione Piemonte ha fatto registrare un importo medio di mutuo pari a 97.800 euro, in diminuzione rispetto a quanto rilevato durante lo stesso trimestre dell'anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 100.600 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa l’11% in meno rispetto al mutuatario medio italiano.

Seguici sui nostri canali