Cronaca

Voragini in strada, auto danneggiate

Voragini in strada, auto danneggiate
Cronaca 12 Gennaio 2018 ore 10:42

Sono una ventina, forse anche di più, le auto rimaste danneggiate a causa delle innumerevoli buche, alcune simili a vere voragini, che si sono aperte in varie strade biellesi a causa del maltempo, del vento, della pioggia e addirittura del temporale che ha sorpreso tutti e che ha creato molteplici disagi.

A Masserano sono sei le auto che hanno avuto almeno un cerchione danneggiato da un paio di profonde voragini che si sono aperte all’improvviso lungo la strada provinciale Biellese, nei pressi della Ferramenta Sant’Angelo e del bar del Toro. Come hanno constatato anche i carabinieri, le due buche avevano una profondità di almeno una ventina di centimetri: sufficienti a danneggiare in modo irreparabile un cerchione.

I militari sono rimasti in zona a regolare la circolazione e a prevenire problemi ad altri automobilisti, fino a quando la situazione non è stata ripristinata dal personale della Provincia che ha riempito le due profonde buche con dell’asfalto a presa rapida mentre un cantoniere ha provveduto a piazzare la segnaletica per segnalare il pericolo.

Disagi non da poco alla viabilità, sempre a causa del maltempo, anche lungo la strada Ronco-Zumaglia, dove il vecchio muro perimetrale di un capannone non ha retto alla pioggia battente ed è in parte crollato, facendo finire in strada mattoni, pietre e detriti vari. E’ successo l’altra sera intorno alle 21. Dopo aver effettuato un sopralluogo, i Vigili del fuco hanno optato per la chiusura della strada in attesa del ripristino della breccia e della messa in sicurezza di tutto il resto del muraglione. A dare una grossa mano sono stati anche i volontari dell’Aib che hanno presidiato la zona mostrando a chi transitava le via alternative. Per ora la strada resta chiusa al traffico.

Leggi di più sull'Eco di Biella in edicola

Sono una ventina, forse anche di più, le auto rimaste danneggiate a causa delle innumerevoli buche, alcune simili a vere voragini, che si sono aperte in varie strade biellesi a causa del maltempo, del vento, della pioggia e addirittura del temporale che ha sorpreso tutti e che ha creato molteplici disagi.

A Masserano sono sei le auto che hanno avuto almeno un cerchione danneggiato da un paio di profonde voragini che si sono aperte all’improvviso lungo la strada provinciale Biellese, nei pressi della Ferramenta Sant’Angelo e del bar del Toro. Come hanno constatato anche i carabinieri, le due buche avevano una profondità di almeno una ventina di centimetri: sufficienti a danneggiare in modo irreparabile un cerchione.

I militari sono rimasti in zona a regolare la circolazione e a prevenire problemi ad altri automobilisti, fino a quando la situazione non è stata ripristinata dal personale della Provincia che ha riempito le due profonde buche con dell’asfalto a presa rapida mentre un cantoniere ha provveduto a piazzare la segnaletica per segnalare il pericolo.

Disagi non da poco alla viabilità, sempre a causa del maltempo, anche lungo la strada Ronco-Zumaglia, dove il vecchio muro perimetrale di un capannone non ha retto alla pioggia battente ed è in parte crollato, facendo finire in strada mattoni, pietre e detriti vari. E’ successo l’altra sera intorno alle 21. Dopo aver effettuato un sopralluogo, i Vigili del fuco hanno optato per la chiusura della strada in attesa del ripristino della breccia e della messa in sicurezza di tutto il resto del muraglione. A dare una grossa mano sono stati anche i volontari dell’Aib che hanno presidiato la zona mostrando a chi transitava le via alternative. Per ora la strada resta chiusa al traffico.

Leggi di più sull'Eco di Biella in edicola

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter