Viva Vittoria si terrà il 24 e il 25 di marzo

Predisposti oltre 6.500 quadrotti di lana.

Viva Vittoria si terrà il 24 e il 25 di marzo
Biella Città, 15 Marzo 2018 ore 09:16

Viva Vittoria, il progetto solidale che vedrà piazza Duomo ricoprirsi di coperte di lana, dopo il rinvio dello scorso fine settimana verrà recuperato il 24 e 25 marzo.

Viva Vittoria, la decisione degli organizzatori

Le nuove date per il progetto Viva Vittoria, sono quelle del 24 e 25 marzo. Il progetto ha l’obiettivo di mantenere alta l’attenzione sul drammatico tema della violenza sulle donne. Il programma prevederà la stesura nella notte, per sorprendere i cittadini alle prime luci dell’alba, dell’opera. Saranno tantissimi i volontari che aiuteranno alla creazione di questo evento organizzato dalla Pro loco Biella e Valle Oropa ad essere pronti, alle 9,30.

Le finalità del progetto

Il progetto partito alla fine di novembre ha avuto un successo che ha travalicato i confini territoriali. Sono state realizzati oltre 6500 quadrotti di lana che hanno dato vita a 1500 coperte. Sono state coinvolte oltre 1000 donne. Un movimento straordinario di mani che hanno fatto andare ferri ed uncinetto come era usanza fare tanti tempi addietro. Anche la nazionale finlandese durante le olimpiadi invernali per scogliere la tensione faceva knitting. Il quadrotto arrivato da più lontano è di Susan dallo stato di New York. Dall’Italia sono arrivati un po’ da ovunque: Cividale del Friuli, Bellaria, Ravenna, Roma, Catania, Monfalcone , da folti gruppi torinesi e milanesi.

Il Biellese grande protagonista

Ma è stato , ovviamente,il biellese ad avere il maggior numero di aderenti. Non c’è stato nessun paese che ha fatto mancare la collaborazione raccogliendo i quadrotti nelle biblioteche, nelle scuole, nelle case di riposo o anche semplicemente nei luoghi di ritrovo. Una menzione particolare alle donne di AVB di Cossato che hanno contribuito con oltre 250 quadrotti.  Tutto questo è stato reso possibile grazie alla donazione delle tante aziende biellesi che hanno messo a disposizione lana e filato, ed alle tante persone che avendo filato a casa lo hanno portato. Basta pensare che ogni quadrotto pesa una media di 150 grammi, e quindi facendo velocemente due conti si raggiungere quasi una tonnellata di lana e cotone. E’ stato un risultato incredibile secondo gli organizzatori. Si è creato qualcosa di magico. Lo spazio di aggregazione di via Italia 27 è stato in questi tre mesi un piccolo porto dove tante donne si sono trovate per sferruzzare, ma anche per confidarsi e ridere assieme.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità