Menu
Cerca

Videosorveglianza a Biella: più telecamere anche per scovare chi abbandona rifiuti

Il Comune ha pubblicato il bando da 1,5 milioni di euro.

Videosorveglianza a Biella: più telecamere anche per scovare chi abbandona rifiuti
Cronaca Biella Città, 29 Gennaio 2020 ore 14:00

 

Il Comune di Biella, attraverso l’ausilio della piattaforma Asmel, ha pubblicato oggi il bando di gara per la realizzazione del nuovo sistema di videosorveglianza e di controllo degli accessi Ztl. Si tratta di un appalto per complessivi 1,5 milioni di euro. La gara porterà a individuare la ditta che verrà incaricata per sviluppare il progetto. Il termine ultimo per il ricevimento delle domande di partecipazione è fissato il 2 marzo, mentre l’apertura delle buste in prima seduta pubblica è in agenda l’11 marzo.

Videosorveglianza a Biella: più telecamere

Il nuovo bando prevede una formula di noleggio decennale della strumentazione, con telecamere di ultima generazione e un impegno spalmato nel decennio di 1 milione 537 mila euro. Come annunciato nel corso di una conferenza stampa lo scorso 10 ottobre  in totale verranno installate sul territorio un minimo di 58 telecamere, con possibilità di incremento. E nel dettaglio: 21 apparecchi sostituiti rispetto agli esistenti, almeno 10 con nuova individuazione in città, 11 per gli edifici pubblici, 9 di rinnovo varchi Ztl, 7 telecamere di ultima generazioni agli accessi della città. Inoltre saranno aggiunte nel pacchetto 10 “Body cam” per la tutela degli agenti di polizia locale quando in servizio.

Dice il vice sindaco Giacomo Moscarola: “Finalmente è stato pubblicato il nuovo bando della videosorveglianza cittadina. Siccome il progetto prevede un investimento da oltre 1,5 milioni di euro si sono dovuti affinare alcuni dettagli, dopo molti anni in cui la Città di Biella ha avuto una videosorveglianza carente, con sistemi obsoleti e il più delle volte non funzionanti. Finalmente riusciremo a dotarci di strumenti di ultima generazione che saranno utili alle varie forze di polizia per la prevenzione e la repressione dei comportamenti illeciti. La sicurezza resta uno dei principali obiettivi della nuova amministrazione, la grossa novità riguarderà le telecamere agli accessi della città, che saranno collegate alla banca dati ministeriale e individueranno le targhe di auto che risultano rubate o non in regola. Inoltre verranno messe in rete le telecamere di sorveglianza dei vari edifici comunali per prevenire atti di vandalismo come accaduto di recente all’autosilo”.

Combattere l'abbandono dei rifiuti per strada

Sempre in tema di videosorveglianza, la Città di Biella ha deciso di dotarsi di particolari apparecchiature di ultima generazione dotate di lettori a infrarossi e termo telecamere da installare a seconda delle esigenze per prevenire e reprimere il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Proprio negli scorsi giorni è stato individuato un importante abbandono di rifiuti in un’area a sud della città. Gli uomini della Polizia locale hanno intrapreso un’attività di indagine e sono stati individuati i trasgressori, questo grazie all’ausilio di immagini di videosorveglianza di edifici privati limitrofi e con l’analisi di reperti tra i rifiuti abbancati illegalmente.

Aggiunge il vicesindaco Giacomo Moscarola: “Questo dimostra l’attenzione di questa amministrazione verso le tematiche ambientali, con l’obiettivo di andare a colpire quei comportamenti che ultimamente stanno deturpando aree boschive e non solo della nostra città”.

Per ulteriori approfondimenti tecnici sul bando è possibile consultare il capitolato di gara completo al seguente link:

http://www.comune.biella.it/sito/file/biellaonline/bandigara/2020/video/Capitolato190807.pdf

Sempre informati in tempo reale: iscriviti al nostro gruppo Facebook prima BIELLA Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” 

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA