scoperto

Via patente e auto al tassista dei ragazzini

Era abusivo: concorrenza sleale con prezzi stracciati per i passaggi verso i locali della movida

Via patente e auto al tassista dei ragazzini
Biella Città, 08 Giugno 2020 ore 09:19

Via patente e auto al tassista dei ragazzini.

Indagine della Guardia di Finanza di Biella

Vito era il tassista dei ragazzini, il loro punto di riferimento quando un passaggio per tornare a casa diventava fondamentale. Si vocifera che in tanti lo conoscano e tutti abbiano il suo numero di cellulare, dai sedici ai vent’anni e anche oltre, perché pratica prezzi stracciati, la metà e anche di più di un tassista vero, per accompagnare i giovani, di giorno e soprattutto di notte, nei locali non solo del Biellese ma anche di Gattinara, di Vercelli o di Viverone, scaricarli nel cuore della movida per poi tornare a riprenderli. Sarebbe stato sempre disponibile anche a portare persone agli aeroporti, oppure a Milano o Torino, ovviamente a prezzi decisamente inferiori rispetto a quanto farebbe pagare un professionista della guida con licenza ed insegna esposta.

Era abusivo

Solo che Vito tutto ciò non poteva farlo, in quanto era a tutti gli effetti un tassista abusivo senza licenza. Lo hanno scoperto in seguito ad un esposto i militari della Guardia di finanza di Biella, gente tosta, che in una manciata di giorni ha chiuso un evidente caso di abuso e di concorrenza sleale nei confronti dei tassisti e degli autisti veri che, pare, durasse da mesi e mesi.

Tutti i dettagli in edicola oggi su Eco di Biella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità