Menu
Cerca

Ultimi risarcimenti pr la morte di Federico

Ultimi risarcimenti pr la morte di Federico
Cronaca 10 Febbraio 2016 ore 11:09

Sta proseguendo il processo per omicidio colposo che vede come imputato Andrea Alciato, 22 anni, di Coggiola, accusato d’aver travolto e ucciso con la sua auto Federico Chiarelli, 19 anni, suo conoscente e residente anche lui a Coggiola. L’incidente è avvenuto il 12 ottobre di due anni fa dopo la tradizionale festa della paletta. Secondo quanto aveva potuto ricostruire il perito, Chiarelli si sarebbe trovato già a terra quando era stato investito dall’auto dell’imputato che, tra l’altro, era risultato positivo al testi di alcol e droga. L’altro giorno il giudice ha disposto un altro rinvio per consentire la definizione degli ultimi risarcimenti. Il processo è quindi slittato al prossimo 19 aprile.

Sta proseguendo il processo per omicidio colposo che vede come imputato Andrea Alciato, 22 anni, di Coggiola, accusato d’aver travolto e ucciso con la sua auto Federico Chiarelli, 19 anni, suo conoscente e residente anche lui a Coggiola. L’incidente è avvenuto il 12 ottobre di due anni fa dopo la tradizionale festa della paletta. Secondo quanto aveva potuto ricostruire il perito, Chiarelli si sarebbe trovato già a terra quando era stato investito dall’auto dell’imputato che, tra l’altro, era risultato positivo al testi di alcol e droga. L’altro giorno il giudice ha disposto un altro rinvio per consentire la definizione degli ultimi risarcimenti. Il processo è quindi slittato al prossimo 19 aprile.