Ucciso in casa da un’esplosione

Ucciso in casa da un’esplosione
14 Gennaio 2015 ore 12:39

E’ stato ucciso dall’esplosione forse di due bombolette di lubrificante mentre stava armeggiando con un motore elettrico nella sua abitazione, Lorenzo Baghe, 38 anni, che abitava in frazione Merletto a Graglia. Ancora non è chiaro cosa sia successo di preciso nello scantinato di quella casa e neppure qual’era l’intento dell’uomo con il motore elettrico che aveva collegato a due batterie da auto a loro volta alimentate da un caricatore. L’esplosione ha sfigurato e ucciso l’uomo sul colpo. A Merletto sono intervenuti per le indagini i carabinieri e i Vigili del fuoco. Il padre della vittima dell’esplosione ha gestito per una vita un’officina prima della pensione. Lascia anche la madre e il fratello Alberto.

TUTTI I PARTICOLARI LI POTRETE LEGGERE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA

E’ stato ucciso dall’esplosione forse di due bombolette di lubrificante mentre stava armeggiando con un motore elettrico nella sua abitazione, Lorenzo Baghe, 38 anni, che abitava in frazione Merletto a Graglia. Ancora non è chiaro cosa sia successo di preciso nello scantinato di quella casa e neppure qual’era l’intento dell’uomo con il motore elettrico che aveva collegato a due batterie da auto a loro volta alimentate da un caricatore. L’esplosione ha sfigurato e ucciso l’uomo sul colpo. A Merletto sono intervenuti per le indagini i carabinieri e i Vigili del fuoco. Il padre della vittima dell’esplosione ha gestito per una vita un’officina prima della pensione. Lascia anche la madre e il fratello Alberto.

TUTTI I PARTICOLARI LI POTRETE LEGGERE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità