Cronaca

Uccise geometra di Vallanzengo il piemme chiede 30 anni

Uccise geometra di Vallanzengo il piemme chiede 30 anni
Cronaca 29 Ottobre 2013 ore 14:53

L’udienza per il delitto di Vallanzengo  della notte tra il 14 e il 15 gennaio scorsi si è conclusa stamane  alle 13 e 15. Hanno parlato il difensore, la parte civile e il pubblico ministero Francesco Alvino che ha chiesto 30 anni per Francesco Gallina, l’impreditore di Leinì accusato dell’omicidio del geometra Gabriele Cavallin.

Secondo il Pm «il fatto di estrema gravità per la serie di sette colpi di pistola a corta distanza» giudistica la pesante richiesta di pena. Il giudice ha rinviato al 3 dicembre per le repliche. Dietro il delitto  una storia di debiti: Cavallin - secondo l'imputato - avrebbe dovuto pagare alla sua impresa circa 30 mila euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter