Cronaca
Ai giardini Zumaglini

Ubriaco, spacca una bottiglia in testa a un quindicenne: arrestato dalla Polizia

Ha anche danneggiato la volante stortando una portiera. Il ragazzo guarirà in pochi giorni.

Ubriaco, spacca una bottiglia in testa a un quindicenne: arrestato dalla Polizia
Cronaca Biella Città, 24 Novembre 2021 ore 20:14

Ubriaco, spacca una bottiglia in testa a un quindicenne: arrestato dalla Polizia.

Ai giardini Zumaglini

Ubriaco, prima ha provocato scompiglio nel bar Beni di piazza Vittorio Veneto infastidendo i clienti. Poi, dopo essersi spostato ai giardini Zumaglini, in una panchina accanto a un gruppo di giovani, ha ferito con una bottigliata in testa un ragazzo di 15 anni che è finito in ospedale. La prognosi è stata per fortuna di appena tre giorni, ma l’utilizzo della bottiglia ha aggravato il reato.

Davanti alla volante

Il gesto è stato effettuato proprio davanti agli agenti di una volante della Polizia fatti intervenire dal proprietario del bar. Così, la parentesi di follia di Mohamed Ahmed Abu Sofian, 32 anni, origini sudanesi, residente a Biella, si è conclusa con il suo arresto. I poliziotti, infatti, sono subito intervenuti in soccorso del quindicenne (che aveva solo chiesto educatamente allo straniero di lasciare in pace lui e i suoi amici) e hanno ammanettato il suo aggressore.

Spray al peperoncino

Il giovane straniero, infuriato per colpa dei fumi dell’alcol, ha cercato di resistere, si è messo a scalciare e, alla fine, ha danneggiato la portiera della volante della Polizia. Per calmarlo, gli agenti sono stati obbligati a utilizzare lo spray al peperoncino in dotazione. Lo straniero è stato inoltre colpito da Daspo urbano voluto dal questore Gianni Triolo.

TUTTI I PARTICOLARI LI POTRETE LEGGERE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA