Ubriaco scappa al posto di blocco dei carabinieri

Ubriaco scappa al posto di blocco dei carabinieri
Cronaca 14 Febbraio 2012 ore 19:05

Giunto davanti al posto di blocco dei carabinieri, invece di fermarsi ha accelerato di colpo e si è dato alla fuga. E quando è stato fermato, pur di non farsi bloccare si è agitato così tanto al punto da fratturare un metacarpo, quello dell'anulare della mano destra, a un carabiniere del Nucleo radiomobhile di Cossato. Ha rischiato l'arresto, ma è stato graziato, Martin B., 20 anni, di Bioglio. Il motivo della fuga i militari lo hanno scoperto quando hanno eseguito al giovane l'etilometro.

Giunto davanti al posto di blocco dei carabinieri, invece di fermarsi ha accelerato di colpo e si è dato alla fuga. E quando è stato fermato, pur di non farsi bloccare si è agitato così tanto al punto da fratturare un metacarpo, quello dell'anulare della mano destra, a un carabiniere del Nucleo radiomobhile di Cossato. Ha rischiato l'arresto, ma è stato graziato, Martin B., 20 anni, di Bioglio. Il motivo della fuga i militari lo hanno scoperto quando hanno eseguito al giovane l'etilometro. Sul display è uscita la cifra inequivocabile che confermava lo stato non proprio ineccepibile del giovane: 1,79 grammi di calcol per litro di sangue. Martin B. è stato pertanto denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. L'auto di cui era alla guida, una Fiat Panda, non è stata sequestrata in quanto non era di sua proprietà.