Cronaca

Ubriaco e drogato si schianta in auto

Ubriaco e drogato si schianta in auto
Cronaca 27 Maggio 2016 ore 16:15

Era ubriaco e aveva fatto uso di droga, nel dettaglio cocaina e e hashish, il giovane che martedì sera intorno alle 22 si è schiantato con la sua Punto contro due auto in sosta lungo via Ramella Germanin, la strada che dalla birreria Menabrea sale al Bottalino. “E’ vero, ho bevuto, ho un sacco di problemi, potete per favore evitare di crearmene degli altri”, ha continuato a ripetere Massimo N., 40 anni, di Biella, già noto, ai carabinieri che sono arrivati in un lampo non appena la richiesta è transitata dalla centrale operativa del “112” alla “gazzella” del Nucleo radiomobile. Dopo essersi schiantato contro una Opel Astra (i danni sono molto seri) che ha sua volta è finita contro una Musa, la Punto condotta dal quarantenne ha concluso la sua corsa in mezzo alla carreggiata. E l’uomo, che nell’urto avrebbe addirittura scheggiato con la testa il parabrezza della sua utilitaria, è rimasto sdraiato nei sedili anteriori fino all’arrivo dell’ambulanza del 118 e dei carabinieri.

Era ubriaco e aveva fatto uso di droga, nel dettaglio cocaina e e hashish, il giovane che martedì sera intorno alle 22 si è schiantato con la sua Punto contro due auto in sosta lungo via Ramella Germanin, la strada che dalla birreria Menabrea sale al Bottalino. “E’ vero, ho bevuto, ho un sacco di problemi, potete per favore evitare di crearmene degli altri”, ha continuato a ripetere Massimo N., 40 anni, di Biella, già noto, ai carabinieri che sono arrivati in un lampo non appena la richiesta è transitata dalla centrale operativa del “112” alla “gazzella” del Nucleo radiomobile. Dopo essersi schiantato contro una Opel Astra (i danni sono molto seri) che ha sua volta è finita contro una Musa, la Punto condotta dal quarantenne ha concluso la sua corsa in mezzo alla carreggiata. E l’uomo, che nell’urto avrebbe addirittura scheggiato con la testa il parabrezza della sua utilitaria, è rimasto sdraiato nei sedili anteriori fino all’arrivo dell’ambulanza del 118 e dei carabinieri.

Seguici sui nostri canali