Cronaca

Truffavano anziani soli: arrestati

Truffavano anziani soli: arrestati
Cronaca 20 Giugno 2016 ore 12:59

Le loro vittime preferite erano anziani e persone con deficit psichici e quindi particolarmente vulnerabili. Sono sei, per ora, i casi che gli investigatori contestano a tre rappresentanti di commercio delle vendite col sistema del “porta a porta” finiti agli arresti domiciliari per truffa aggravata, estorsione e circonvenzione di persona incapace. Dei tre, per ora, in attesa di nomi per esteso e foto che potrebbero consentire di rintracciare eventuali altre vittime, sono state fornite solo le iniziali. Si tratta di  tre rappresentanti, M.M., 41 anni, di Biella, F.C., 27 anni, di Cavaglià, e M.M. 28 anni, di Viverone, tutti agenti di commercio di una società bresciana (che risulta totalmente estranea ai fatti), smascherati dai carabinieri di Neive e Alba, in provincia di Cuneo.

V. Ca.

Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 20 giugno 2016

Le loro vittime preferite erano anziani e persone con deficit psichici e quindi particolarmente vulnerabili. Sono sei, per ora, i casi che gli investigatori contestano a tre rappresentanti di commercio delle vendite col sistema del “porta a porta” finiti agli arresti domiciliari per truffa aggravata, estorsione e circonvenzione di persona incapace. Dei tre, per ora, in attesa di nomi per esteso e foto che potrebbero consentire di rintracciare eventuali altre vittime, sono state fornite solo le iniziali. Si tratta di  tre rappresentanti, M.M., 41 anni, di Biella, F.C., 27 anni, di Cavaglià, e M.M. 28 anni, di Viverone, tutti agenti di commercio di una società bresciana (che risulta totalmente estranea ai fatti), smascherati dai carabinieri di Neive e Alba, in provincia di Cuneo.

V. Ca.

Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 20 giugno 2016

Seguici sui nostri canali